Nuovi modelli di business

Servizi gestiti e data centre del futuro, il caso Dimension Data



La società offre servizi gestiti standardizzati per i data centre con l’offerta MSDC che consentirà alle aziende di dedicarsi al proprio business mantenendo comunque il controllo strategico dei propri data centre

Marco Maria Lorusso

Pubblicato il 24 Set 2014


I data centre sono oggi alla base per la trasformazione di clienti e multinazionali. Dimension Data, in quest’ottica, ha annunciato l’imminente implementazione a livello globale dei servizi gestiti per data centre.  Basati sul Managed Services Automation Platform del Gruppo, l’insieme dei servizi è in grado di gestire server, storage e reti per data centre on-premise, cloud e ibridi.

Questa nuova suite di servizi è la diretta conseguenza della volontà dell’azienda di incrementare il proprio volume d’affari proprio in ambito data centre e poter arrivare così, entro il 2018, a quota 4 miliardi dollari. L’introduzione di questi nuovi servizi è solo il passo successivo di una serie di iniziative strategiche che consentiranno al Gruppo di supportare in maniera continuativa i requisiti di trasformazione dei data centre dei clienti.

L’offerta di questi servizi è composta da un’esperienza di servizio coerente globale per i clienti locali e le multinazionali, indipendentemente dalla sede, offrendo centralmente competenze locali; inoltre, offre agilità e continuità nelle transazioni e nelle operazioni tra ambienti fisici e cloud; un supporto per ambienti multi-vendor che includono Cisco, EMC, HP, Dell, VCE, Microsoft, Red Hat, VMware, Citrix e NetApp; un portale e un’interfaccia avanzati che avranno lo scopo di evidenziare la visione di business e il valore per i CxO; e ancora, la capacità di fornire ai clienti SLA in base ai risultati.

“Stiamo assistendo a un passaggio evolutivo – ha sottolineato Steve Joubert, group executive for data centre di Dimension Data – da clienti che detengono e gestiscono i propri data centre all’outsourcing dell’intera infrastruttura o della gestione dell’ambiente. Nonostante l’avvento del cloud, il Technology Business Research Inc. recentemente ha riportato che il 70% di coloro che si apprestano a utilizzare il private cloud ricorrerà a terza parti per gestire i propri ambienti. Grazie ai Managed Services per data centre garantiamo ai clienti flessibilità tecnologica e, al contempo, automatizziamo le transazioni di routine e il processo di conoscenza all’interno di reti, server e dello storage, in ambienti on-premise e cloud. Il nostro approccio consulenziale ci permette di estendere ulteriormente il nostro portfolio per consentire la trasformazione di business, facendo sì che i clienti si concentrino sul valore di business e sui risultati, delegando l’operatività”.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

Servizi gestiti e data centre del futuro, il caso Dimension Data

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.