Watson diventa disponibile per qualsiasi ambiente cloud

IBM Think 2019

Watson diventa disponibile per qualsiasi ambiente cloud



L’annuncio è arrivato nel corso dell’IBM Think 2019: in questo modo le aziende potranno integrare l’intelligenza artificiale di Watson, indipendentemente da dove risiedano i propri dati

di Redazione

21 Feb 2019


Da San Francisco, dove si è svolto nei giorni scorsi l’IBM Think, IBM ha effettuato un annuncio destinato ad avere un forte impatto sulla diffusione di IBM Watson: in buona sostanza la soluzione di Big Blue dedicata ai Big Data e all’intelligenza artificiale diventerà utilizzabile su qualsiasi cloud, aprendosi così verso tutte quelle organizzazioni dotate di infrastrutture ibride.  Più precisamente, tramite la loro integrazione con IBM Cloud Private for Data (ICP for Data), Watson e Watson OpenScale possono ora essere eseguiti in qualsiasi ambiente IT (infrastrutture locali, cloud privati, pubblici, ibridi e multicloud). Questo, nel concreto, significa la possibilità per le organizzazione di integrare l’AI nelle loro app indipendentemente da dove i dati risiedono, rimuovendo così il classico tema del  vendor lock-in.

WEBINAR
Blockchain, Iot, AI per una Supply Chain intelligente e più efficiente
Blockchain
Intelligenza Artificiale

Un altro dei focus di Think 2019 riguarda la creazione di una serie di nuovi microservizi Watson creati per ICP for Data e basati su tecnologie open source, pensati per essere  eseguiti su IBM Cloud e altri ambienti cloud pubblici, ibridi o multi-cloud. I nuovi servizi Watson si aggiungono a Watson Studio e Watson Machine Learning, attualmente disponibili su ICP for Data.  Oltre al rilascio di queste soluzioni, IBM ha annunciato una futura funzionalità software, denominata IBM Business Automation Intelligence with Watson, che dovrebbe permettere alle aziende di  applicare l’AI direttamente alle applicazioni. Inoltre, il software misurerà il livello di impatto e l’efficacia dell’AI sui risultati commerciali.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

Watson diventa disponibile per qualsiasi ambiente cloud

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *