Samsung Galaxy S7 Active è il flagship per il canale - TechCompany360

Smartphone

Samsung Galaxy S7 Active è il flagship per il canale



Non c’è ancora l’ufficialità ma in rete sono apparse le prime foto del dispositivo e le caratteristiche tecniche dello smartphone rugged

Paolo Longo

25 Mag 2016


Come ogni anno, anche nel 2016 Samsung presenterà una versione “resistente” della sua punta di diamante, l’odierno Galaxy S7. La declinazione Active è infatti quella che da tempo la compagnia coreana dedica ai mercati verticali, visto il dispositivo pensato ai lavoratori che passano le loro giornate fuori dal classico ambiente in ufficio, magari nel traffico cittadino tra una consegna e l’altra. Come è possibile notare dalle prime immagini non ufficiali diffuse in rete, la caratteristica principale del Galaxy S7 Active, resta una cornice più spessa e una protezione ai tasti fisici presenti sulla parte frontale. Ma sarebbe sbagliato pensare che l’upgrade sia finito qui. A differenza dei modelli classici S7 e S7 Edge, l’Active monta anche una batteria del 15% più capiente dei fratelli minori, pari a 4.000 mAh, mentre il processore è ancora l’ottimo Qualcomm Snapdragon 820 e la RAM da 4 GB. Il device non è indicato esclusivamente per un uso multimediale ma a bordo non manca una fotocamera posteriore da 12 megapixel dotata, come i Galaxy S7 normali, della tecnologia dual pixel, che permette di catturare foto di ottima qualità anche con scarsa luce.

A chi è rivolto

A livello hardware, il telefonino è ancora più resistente all’acqua e alla polvere del modello consumer, che già di per sé integrava la certificazione IP68. Sebbene la politica di Samsung resti quella della vendita retail, il Galaxy S7 Active è un prodotto destinato ad un utilizzo particolare e non certo affascinante per tutti. La scocca, l’autonomia e la potenza, sono dei fattori imprenscindibili per chi con il telefono ci lavora e non ha possibilità di avere sempre con sé un portatile. Per questo, come già in passato, l’Active potrà accedere al cloud di Samsung e agli altri servizi concorrenti, nonché ai software gestionali dell’azienda, da personalizzare secondo le esigenze. Gran parte del merito va al sistema operativo Android, qui in versione 6.0 Marshmallow, talmente flessibile e versatile da poter ospitare, con maggiore sicurezza rispetto al passato, software professionali che consentono di estendere la produttività on-the-go. In un primo momento, il Galaxy S7 Active sarà disponibile solo negli Stati Uniti come esclusiva AT&T, ma in seguito approderà anche da noi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

Samsung Galaxy S7 Active è il flagship per il canale

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *