Nasce Cloud in-a-box, una nuvola di canale al servizio delle PMI - VIDEO - TechCompany360

Cloud e partner

Nasce Cloud in-a-box, una nuvola di canale al servizio delle PMI – VIDEO



Una partnership tra 4ward, Dell e Microsoft nata per lanciare una nuova offerta cloud a sostegno della Piccola e Media Impresa per una maggiore flessibilità del cloud e per implementare soluzioni ibride

Marco Maria Lorusso

13 Apr 2014


Cloud computing ancora più accessibile. E’ questo lo scopo di Cloud in-a-box, la prima appliance convergente che permetterà alle aziende italiane di beneficiare della flessibilità del cloud e di implementare soluzioni ibride e di estenderne l’infrastruttura in linea con le esigenze di business.

 

4ward, insieme a Dell e Microsoft, consolida la partnership per rendere il cloud computing sempre più accessibile alle Piccole e Medie Imprese italiane attraverso il lancio di questa nuova soluzione progettata proprio per rispondere alle esigenze di PMI e organizzazioni pubbliche e private. L’appliance, certificata Dell, può ospitare 25 dischi e 4 lame con strumenti per migrare in sicurezza la propria infrastruttura eterogenea così da ridurre complessità e costi di gestione e ottenere diritti di virtualizzazione, gestione e backup per un numero illimitato di macchine virtuali, monitoraggio olistico e integrato delle componenti hardware e software, backup e disaster recovery geografico, estensione del data center e maggiore disponibilità dei propri servizi.

L’appliance si basa su Dell PowerEdge VRTX, una soluzione convergente che permette a qualsiasi organizzazione di implementare un data center in un paio d’ore; grazie alla tecnologia Microsoft Windows Server 2012 R2 e Microsoft System Center 2012 R2 insieme alla proprietà intellettuale di 4ward, le aziende avranno una soluzione di cloud privato molto intuitiva.

Per fare in modo che le aziende traggano un vantaggio dalla scalabilità del cloud computing, Dell e 4ward hanno sviluppato, con il supporto di Microsoft, una soluzione che risponda agli ostacoli all’adozione del cloud. In pratica, Cloud in-a-box permette di decidere quali dati e workload ospitare sul proprio data center, su Microsoft Azure o su un altro cloud provider locale. Un ulteriore vantaggio offerto da Cloud in-a-box è quello di basarsi su soluzioni già esistenti come Dell VRTX, Microsoft Hyper-V 2012 R2 e System Center 2012 R2, inoltre, offre una gestione intuitiva e un cruscotto che ne rende ancora più semplice l’uso.

“Cloud in-a-box intende essere un ulteriore strumento a supporto di una crescita flessibile, grazie al quale le aziende possono adottare il cloud computing in maniera ancora semplice, passando dal private all’hybrid cloud in base alle reali esigenze di business”, ha sottolineato Christian Parmigiani, executive director di 4ward.

“Con l’introduzione lo scorso anno della soluzione PowerEdge VRTX, Dell ha sposato il concetto di data center in-a-box creando uno standard di riferimento per il mercato – ha aggiunto Fabrizio Garrone, solutions manager di Dell -. Oggi, grazie alla collaborazione con 4ward e all’utilizzo della piattaforma cloud Microsoft, l’introduzione dell’appliance Cloud in-a-box definisce un nuovo e unico modello di approccio al cloud che consentirà a un elevato numero di aziende di beneficiare di tutti i vantaggi del cloud in modo semplice, economico e rapido”.

In conclusione, un commento positivo anche da parte di Vincenzo Esposito, direttore della divisione Piccola e Media Impresa e Partner di Microsoft Italia: “Siamo soddisfatti della collaborazione con Dell e 4ward che ci ha permesso di mettere a fattor comune le nostre competenze sviluppando una soluzione che siamo convinti possa essere di sostegno per il percorso di innovazione delle PMI italiane”.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

Nasce Cloud in-a-box, una nuvola di canale al servizio delle PMI – VIDEO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *