IBM: così la trasformazione digitale cambia il canale

IBM: così la trasformazione digitale cambia il canale

Walter Aglietti, IBM Italy Software Laboratory Director, racconta come e quanto il canale ICT sia interessato dalla Trasformazione Digitale, a partire da cloud e intelligenza artificiale

Pubblicato il 17 Gen 2019

La trasformazione digitale interessa molto da vicino i partner IBM: ne è convinto Walter Aglietti, IBM Italy Software Laboratory Director, intervenuto in occasione del Tech Companies Lab, l’evento dedicato al mondo del Trade. «I partner sono infatti una delle componenti vitali di un’azienda come IBM. Vediamo il nostro canale estremamente interessato alla trasformazione digitale, la nostra azienda ha capito che le nuove tecnologie costituiscono un veicolo importantissimo per innovare. Questo comporta che anche i partner debbano innovarsi, acquisendo nuove competenze e nuova mentalità, con i tool e le piattaforme che mettiamo a disposizione.

Soltanto così è possibile intercettare i nuovi trend innovativi che interessano l’IT, a partire dall’intelligenza artificiale: «Innovazione significa anche nuove opportunità, interfacciare nuovi clienti, ma anche in modi completamente nuovi. Per questo IBM mette a disposizione dei propri partner dei nuovi processi (design Thinking, co-creazione), che possono servire a creare la soluzione giusta per il partner per ogni caso specifico».

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 5