Acquisizioni

Lutech rileva Eustema, sprint sulla digitalizzazione della PA

Siglato l’accordo che porta nel gruppo anche la controllata SoftJam. L’Executive Chairman Tullio Pirovano: “Acceleriamo il comune impegno di guidare la trasformazione digitale della Pubblica Amministrazione”

Pubblicato il 09 Nov 2023

Tullio Pirovano, CEO del Gruppo Lutech

Quello che le accomuna è la stessa visione di innovazione, che può essere ascritta alle nutrite competenze nei campi dell’Intelligenza artificiale e della Sicurezza informatica, e ai copiosi investimenti in Ricerca e Sviluppo nelle aree Big Data, Blockchain, Smart City e Agritech. Ora che Lutech, società specializzata nella digital transformation di aziende e istituzioni, sostenuta dai Fondi Apax, ha raggiunto un accordo per l’acquisizione di Eustema SpA e della sua controllata SoftJam SpA, potrà accelerare l’impegno nel guidare la trasformazione digitale della Pubblica Amministrazione. Il closing arriverà in seguito all’ottenimento delle approvazioni da parte degli enti regolatori.

Una perfetta integrazione nel portfolio IT di Lutech con focus sulla PA

Eustema è un’azienda specializzata in consulenza e sviluppo IT, Cloud, Big Data e AI, con un Centro R&D che segue importanti progetti di Ricerca a livello nazionale ed europeo. Mentre SoftJam si distingue per competenze chiave in Microsoft Cloud Integration, Modern Workplace, Data&Artificial Intelligence e Cyber Resilience. Con un team di circa 700 professionisti altamente qualificati distribuiti su tutto il territorio nazionale, le due società IT supportano la crescita delle imprese in vari settori industriali, con particolare focus sulla Pubblica Amministrazione.

Dopo l’acquisizione di Atos Italia finalizzata nel mese di marzo 2023, questa operazione garantirà un ulteriore rafforzamento delle competenze e delle capacità del Gruppo Lutech, estendendo l’offerta di servizi negli ambiti descritti. Sarà data priorità alla continuità operativa e all’ottimizzazione dei servizi ai clienti, attraverso un’efficace integrazione delle risorse e delle competenze. Come precisato dal comunicato stampa rilasciato dall’azienda, il fondatore e principale azionista di Eustema, Enrico Luciani reinvestirà in Lutech parte dei proventi della cessione.

Lutech rafforza la sua posizione nella digital transformation

“Insieme a Eustema e SoftJam, il Gruppo Lutech accelera nuovamente la crescita e il suo percorso come leader nella trasformazione digitale in Italia – afferma Tullio Pirovano, Executive Chairman del Gruppo Lutech – Insieme acceleriamo il comune impegno di guidare la trasformazione digitale della Pubblica Amministrazione. Eustema vanta infatti una presenza ultradecennale con la PA e con gli enti previdenziali oltre ad avere un ampio portfolio di opportunità e di accordi quadro da attivare anche grazie alle risorse provenienti dal PNRR. Con SoftJam il Gruppo Lutech acquisisce risorse certificate e rafforza la propria presenza sui servizi basati su tecnologia Microsoft”.

“Nella nostra lunga storia abbiamo sempre privilegiato scelte ed azioni che garantissero a Eustema e a Softjam una visione di lungo periodo. La cura del cliente, il rispetto dei collaboratori, etica e innovazione continua, sono solo alcuni degli ingredienti che abbiamo adottato. Valori che – osserva Enrico Luciani, Presidente e fondatore di Eustema – abbiamo ritrovato in Lutech, uniti ad una complementarità di offerta e di mercati che certamente accelereranno il percorso di crescita delle due Società e che mi hanno convinto a reinvestire in questo nuovo percorso”.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 4