Digital360 acquista il 51% di Methodos per crescere nell'Advisory

Acquisizioni

Digital360 acquista il 51% di Methodos per crescere nell’Advisory



“L’acquisizione va nella direzione di costruire il polo di riferimento italiano per l’innovazione nel campo delle risorse umane e dei modelli organizzativi, indispensabile per interpretare la transizione verso un nuovo paradigma nella relazione tra persone e organizzazioni” commenta Mariano Corso, cofondatore Digital360

di Redazione

28 Giu 2022


Mariano Corso, cofondatore di Digital360

A supporto del cambiamento organizzativo e della trasformazione digitale nelle organizzazioni, Digital360 – PMI innovativa quotata sul mercato Euronext Growth Milan – amplia e consolida la sua presenza nel mercato dell’Advisory, anche basato su piattaforme tecnologiche (il cosiddetto Consultech): un mercato in forte crescita per effetto dell’impulso della pandemia e dei piani di rilancio e rinnovamento dell’economia post emergenza promossi dal PNRR. E’ notizia di ieri (27 giugno 2022) la sottoscrizione dell’accordo vincolante per l’acquisizione del 51% del Gruppo Methodosgruppo leader nel mercato dell’Advisory e delle piattaforme per il Change Management. Nello specifico, l’operazione prevede l’acquisizione indiretta del 51% delle quote delle società Methodos S.p.a. e Accompany S.r.l. (per il tramite dell’acquisizione del 100% della holding Methodos Group S.p.a.) e il 51% della società Digital Attitude S.r.l. (di cui il 28% circa rilevato indirettamente tramite Methodos Group S.p.a. e per il restante 23% circa direttamente da altri soci venditori).

“Questa acquisizione va nella direzione di costruire il polo di riferimento italiano per l’innovazione nel campo delle risorse umane e dei modelli organizzativi, una sfida oggi indispensabile per interpretare la transizione verso un nuovo paradigma nella relazione tra persone e organizzazioni – dichiara Mariano Corso, cofondatore di Digital360 – Le competenze e l’esperienza di Methodos possono supportarci nel creare un polo leader nel mercato dell’Advisory a supporto delle organizzazioni in ottica di trasformazione digitale e connesso cambiamento organizzativo. L’acquisizione permette anche di accelerare lo sviluppo della nostra offerta Consultech, un pilastro della nostra visione trasformativa del mercato della consulenza”.

Digital360 e Methodos: un polo di riferimento italiano per Consultech e Change Management

Dall’unione di Digital360 e Methodos – che nel 2021 ha registrato circa 9 milioni di euro di ricavi, un EBITDA di oltre 1.5 milioni di euro (EBITDA margin del 17%) e una posizione finanziaria netta pressoché in pareggio al 30 aprile 2022 – nasce un polo di eccellenza in grado di supportare le aziende nel percorso di trasformazione tecnologica, organizzativa, culturale e manageriale legato all’innovazione digitale e alla adozione di nuove tecnologie, modelli di business e modi di lavorare. Del resto, Methodos è una società storica con un marchio noto e un posizionamento di rilievo nella consulenza organizzativa, con particolare riferimento alla gestione del cambiamento organizzativo e culturale delle aziende. Nata nel 1979 a Milano, l’azienda ha recentemente ampliato il proprio perimetro di business tramite le controllate Digital Attitude e Accompany, attive rispettivamente nel mercato delle piattaforme software a supporto dei cambiamenti comportamentali (Digital Coach e Digital Adoption Platform) e nel supporto alla trasformazione digitale.

 

 

L’acquisizione di Methodos contribuirà anche ad accelerare il percorso di crescita dei servizi di consulenza più innovativi ad abbonamento, basati sull’utilizzo di piattaforme tecnologiche proprietarie, noti come Consultech. Quattro anni fa Methodos, tramite Digital Attitude, ha lanciato “HI” (Habit-Inspiring Platform), una piattaforma Software-As-A-Service (SAAS) di Digital Coach intelligente che facilita e rende scalabile e misurabile l’adozione di nuovi strumenti e modelli di lavoro. Tale offerta si affianca ad altre nel Consultech e ad abbonamento già introdotte sul mercato da Digital360 (attraverso la società controllata al 100%, Partners4Innovation) quali ad esempio: Data Protection Officer As-A-Service (DPO AAS), Chief Information Security Officer As-A-Service (CISO AAS), Responsabile della conservazione As-A-Service, tutti servizi che consentono ai clienti di esternalizzare a Digital360 ruoli specialistici chiave nel processo di trasformazione digitale. Tali servizi prevedono un modello di ricavi ad abbonamento e possono essere erogati sulla base di una piattaforma software proprietaria (GRC360). E poi ci sono 360DigitalSkill e FPADigitalSchool, due piattaforme dedicate alle imprese e alle pubbliche amministrazioni, per la formazione e l’empowerment del capitale umano, con attenzione allo sviluppo delle competenze digitali e delle attitudini al cambiamento.

I termini dell’accordo con il Gruppo Methodos

Il corrispettivo per la cessione delle quote è stato complessivamente fissato in 4,26 milioni di euro (oltre alla PFN) e verrà pagato come segue: per 3,7 milioni di euro (oltre alla PFN) in denaro al closing, previsto entro il mese di luglio 2022; fino a massimi 0,57 milioni di euro, ad esclusiva discrezione di Digital360, mediante assegnazione ai Venditori di azioni ordinarie di nuova emissione di DIGITAL360, valorizzate 4,70€ ciascuna; nel caso in cui Digital360 non si avvalga di tale opzione, l’importo potrà essere pagato in denaro. A ciò, subordinatamente al raggiungimento di determinati obiettivi economici, si potrà aggiungere un earn out pari a massimi 1,1 milioni di euro, da pagarsi interamente in denaro e successivamente all’approvazione del bilancio 2022.

 

 

Tra le altre pattuizioni, l’accordo tra Digital360 e Methodos prevede un coinvolgimento attivo nella gestione futura del Gruppo Methodos degli attuali soci Venditori che potranno designare due dei cinque consiglieri di amministrazione in ciascuna società del gruppo Methodos. Sin da ora sono stati definiti gli incarichi: a Filippo Muzi Falconi e Alessio Vaccarezza quali amministratori delegati di Methodos; a Giovanni Sgalambro e Filippo Muzi Falconi AD di Accompany; Luca Argenton e Filippo Muzi Falconi AD di Digital Attitude.

 

 

Inoltre, è stato pattuito un impegno di lock-upin capo ai Venditori, della durata di tre anni, sulle azioni eventualmente ricevute in pagamento del prezzo, e previsto un obbligo di non concorrenza sempre per un periodo di tre anni dal closing. A partire dal momento dell’approvazione del bilancio relativo al 31/12/2025, entrambe le parti potranno esercitare delle opzioni incrociate (put e call) per l’acquisto o la vendita del residuo 49% del Gruppo Methodos, il cui prezzo sarà stabilito sulla base della media ponderata dell’EBITDA aggregato contabilizzato dalle società negli esercizi 2024 e 2025, oltre alla PFN. L’operazione verrà finanziata con l’utilizzo di linee bancarie recentemente contrattualizzate con illimity Bank S.p.a.

 

 

“Siamo molto soddisfatti di questa operazione – commenta Filippo Muzi Falconi, CEO di Methodos Group – che potenzia il nostro posizionamento e l’attrattività verso nuovi clienti italiani e internazionali. La possibilità di lavorare in sinergia con le società del Gruppo Digital360, e di sviluppare assieme nuove offerte, rappresenta una grande occasione di crescita per il nostro gruppo”.