Un 2017 positivo soltanto in parte per l’IT - TechCompany360
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Risultati sondaggio

Un 2017 positivo soltanto in parte per l’IT



È questo il giudizio di chi ha risposto al sondaggio lanciato da Digital4Trade. In pochi vedono un mercato nazionale in netta crescita e incamminato verso la strada della digital transformation

Redazione #Digital4Trade

25 Ago 2017


Al rientro ormai imminente dalle vacanze, siete pronti a fare meglio di questa prima parte del 2017? È questo l’interrogativo che si dovrebbero porre gli uomini e le donne del settore Ict italiano, alla luce del sondaggio ospitato nelle ultime settimane da Digital4Trade. A dispetto infatti dei numeri ufficiali che raccontano di un comparto rilanciato rispetto al passato e definitivamente in salute, i lettori del nostro portale non appaiono particolarmente soddisfatti dell’andamento di questa prima parte del 2017. Alla domanda, “Come è stata questa prima parte del 2017 per il mercato Ict italiano”, soltanto una ristretta minoranza dei rispondenti ha indicato l’opzione più ottimistica, vale a dire un andamento positivo, con investimenti delle imprese in crescita e finalmente orientati verso la digital transformation.

 

RISULTATI FINALI

Come è stata questa prima parte del 2017 per il mercato Ict italiano?

10%
50%
25%
15%

Vero è che i totalmente pessimisti non sono la maggioranza, ma sono comunque più numerosi: Non manca chi considera la prima parte del 2017 negativa, nella quale le aree di mercato da cui ci aspettava di più non hanno rispettato le attese. Un’altra fetta piuttosto consistente, circa 1 su 4 parla di andamento del tutto stazionario rispetto al 2016, dunque non può certo dirsi del tutto soddisfatta. Come interpretare allora la risposta in cui si identifica la maggioranza degli utenti, che segnalano come la prima parte del 2017 sia stata positiva, anche se i tradizionali freni che caratterizzano il mercato Ict nazionale (che è inutile stare qui a ripetere) si sono fatti sentire. Le opzioni possono essere molteplici: da una parte è possibile vedere il bicchiere mezzo pieno, perché la risposta lascia sottendere un qualche punto percentuale di progresso – in linea con le previsioni di mercato – che non è certo da buttare via, specie dopo anni di vacche magre. D’altra parte può essere visto invece come mezzo vuoto, dato il gran parlare che tutti noi stiamo facendo di digital transformation e quant’altro. Probabile, comunque, che sia un po’ troppo presto per tirare fuori conclusioni definitive. L’appuntamento con i giudizi, insomma, è rimandato a fine anno.