Aziende impreparate ad affrontare gli attacchi di quinta generazione - TechCompany360

Sicurezza IT

Aziende impreparate ad affrontare gli attacchi di quinta generazione



Dal Security Report 2018 emerge che il 97% delle aziende non solo non è pronto ad affrontare gli attacchi informatici Gen V, ma è indietro di 10 anni in ambito sicurezza informatica

di Redazione

03 Mag 2018


Check Point Software (qui tutto sulla strategia del gruppo)ha pubblicato il Security Report 2018: il rapporto, che analizza i problemi di sicurezza informatica a livello globale, ha l’obiettivo di fornire una comprensione dello scenario relativo alle minacce di quinta generazione e, soprattutto, istruzioni su come difendersi.

La società israeliana ha intervistato 443 professionisti IT e security in tutto il mondo e il risultato è sconcertante: oltre 300 app, nonostante presenti in store online sicuri e affidabili, sono infette da malware, mentre le minacce cloud e gli attacchi di cryptomining aumentano ogni giorno. (qui un approffondimento) Inoltre, emerge che la sicurezza informatica del 97% delle organizzazioni è indietro di dieci anni rispetto all’attuale scenario e non ancora pronta a fronteggiare gli attacchi informatici di quinta generazione.

 

WHITEPAPER
Quali sono i mobile malware più diffusi?
Mobility
Cybersecurity

«Stiamo assistendo a una nuova generazione di attacchi informatici, basati su tecnologie finanziate dagli stati, che abbiamo denominato ‘Gen V’. Si tratta di attacchi di larga scala, multi-vettore e in rapida evoluzione», commenta Peter Alexander, Chief Marketing Officer di Check Point Software Technologies. «Nonostante ciò, il 77% dei CISO (Chief Information Security Officer) ha espresso preoccupazione per il fatto che le loro organizzazioni non sono attrezzate per gestire questi attacchi moderni, e la stragrande maggioranza delle infrastrutture di sicurezza risulta essere di gran lunga arretrata. Il Security Report 2018 offre informazioni, approfondimenti, soluzioni e consigli su come prevenire questi attacchi.»

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

Aziende impreparate ad affrontare gli attacchi di quinta generazione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *