Digital360 con la maggioranza di Inside per governare il MarTech

Accordi

Digital360 con la maggioranza di Inside per governare il MarTech



Digital360 ha siglato un accordo per l’acquisizione di una quota pari al 51% della società Inside comunicazione S.r.l., agenzia di comunicazione specializzata nelle soluzioni digitali a supporto del marketing B2B (MarTech)

di Redazione

08 Nov 2022


Raffaello Balocco, CEO di Digital360

Dopo le acquisizioni di Digital Sales e Del Monte, Digital360 compie un ulteriore passo verso il potenziamento dei servizi offerti alle aziende B2B per la digitalizzazione di tutte le attività di marketing e sales: dal posizionamento online all’intercettazione dei buyer online, dalla generazione di leads alla gestione di tutti i prospect della forza vendita.

La PMI innovativa quotata sul mercato Euronext Growth Milan ha infatti comunicato di aver siglato un accordo per l’acquisizione di una quota pari al 51% della società Inside comunicazione S.r.l., un’agenzia di comunicazione che negli anni si è specializzata nelle soluzioni digitali a supporto del marketing B2B (meglio conosciuto con il termine MarTech).

L’acquisizione del 51% di Inside

Oltre ad un team specializzato nella comunicazione e nel marketing digitale, Inside Comunicazione porta in dote un’ampia base clienti, che varia dal settore manifatturiero alla GDO, dalla moda alle utility, fino al settore medicale consentendo così di rafforzare il posizionamento del Gruppo Digital360 su tali settori. Il closing dell’operazione è previsto per il mese di novembre 2022.

WEBINAR
12 Dicembre 2022 - 12:00
Nuovi modelli e strumenti di lavoro per accelerare vendite e marketing
Manifatturiero/Produzione
Marketing

 

“Con l’ingresso di Inside, il Gruppo Digital360 accelera la propria strategia di creazione di un polo leader sui temi del marketing & sales digitale B2B, proseguendo quanto già posto in essere attraverso le acquisizioni di Digital Sales e Del Monte, avvenute nel corso del 2022 – dichiara Raffaello Balocco, CEO di Digital360 -. Con Inside portiamo nel gruppo un imprenditore brillante, che da molti anni opera nel settore, e un’azienda con un posizionamento molto forte su clienti complementari a quelli del gruppo Digital360”.

L’acceleratore sul digital marketing & sales B2B

Inside ha chiuso il bilancio di esercizio al 31 dicembre 2021 con un valore della produzione di 2,8 milioni di euro (in crescita di oltre il 30% sull’esercizio 2020), un Ebitda di circa 0,8 milioni di euro (con un Ebitda Margin prossimo al 30%) e una posizione finanziaria netta (PFN) creditoria per circa 0,25 milioni di euro. L’acquisizione del 51% delle quote di Inside avverrà a un prezzo di 2,22 milioni di euro, comprensivi di 0,12 milioni per il pro quota della PFN che saranno corrisposti come segue:

  • fino ad un massimo di 0,2 milioni di euro in azioni DIGITAL360, valorizzate 4,70€ ciascuna;
  • per l’importo di 1,12 milioni di euro per cassa al closing;
  • per l’importo di 0,9 milioni di euro per cassa entro 12 mesi dal closing

“La scelta della confluenza in Digital360 – aggiunge Luca Targa, Ceo di Inside -, fa parte di una strategia disegnata da tempo, che ci ha permesso fino ad oggi di diventare un punto di eccellenza nella comunicazione integrata nel settore B2B consapevoli che solo l’unione delle forze e delle esperienze ci potrà permettere di consolidare la nostra leadership in un mercato in continua evoluzione, integrando sempre di più le soluzioni digitali nei processi di programmazione e sviluppo per le imprese”.

 

L’accordo Digital360 – Inside

L’accordo tra le parti prevede, tra le altre pattuizioni, un coinvolgimento attivo dell’attuale socio e amministratore unico, Luca Targa, nella gestione futura di Inside. È stato inoltre pattuito un impegno di lock-up in capo a Targa, della durata di 3 anni, sulle azioni eventualmente ricevute in pagamento del prezzo, e previsto un obbligo di non concorrenza per un periodo di quattro anni dal closing.

L’accordo prevede, infine, a partire dal momento dell’approvazione del bilancio relativo al 31/12/2025, la possibilità per entrambe le parti di esercitare delle opzioni incrociate (put e call) per l’acquisto o la vendita del residuo 49% di Inside, il cui prezzo sarà stabilito sulla base della media ponderata dell’EBITDA contabilizzato dalla società negli esercizi 2023, 2024 e 2025, oltre alla PFN.