Con Centrify, Arrow protegge gli accessi privilegiati

News

Con Centrify, Arrow protegge gli accessi privilegiati



Con Centrify, accessi garantiti senza interruzioni, sicurezza e conformità rafforzate e dispositivi IT difesi dalle minacce informatiche

di Redazione

4 giorni fa


Alexis Brabant, Vice President Sales di Arrow Enterprise Computing Solutions di EMEA

L’accordo di distribuzione paneuropeo con lo specialista nella protezione delle identità aziendali Centrify, assicura un approccio innovativo alla sicurezza IT consentendo ai rivenditori di Arrow Electronics di vincere le sfide legate alla trasformazione digitale. Le soluzioni PAM (Privileged Access Management) Identity-Centric di Centrify sono progettate per proteggere le organizzazioni da accessi non autorizzati e violazioni dei dati, gestendo i permessi per le persone e, sempre più spesso, per le apparecchiature elettriche, che risultano frammentati in ambienti ibridi e multi-cloud.

Alexis BrabantVice President Sales di Arrow Enterprise Computing Solutions di EMEA, precisa “Molte violazioni dei dati vengono eseguite ottenendo l’accesso alle infrastrutture critiche e ai dati sensibili tramite credenziali privilegiate compromesse. Le soluzioni per la sicurezza informatica di Centrify offrono un approccio innovativo ai nostri rivenditori che vincono le sfide di sicurezza intrinseche che le organizzazioni incontrano nel corso dei progetti di trasformazione digitale”.

Call4ideas CARDIF
Il Next Normal di Open-F@b?Call4Ideas. Proponi il tuo progetto innovativo!
Digital Transformation
Open Innovation

Chris PetersonVice President of Worldwide Channels & Alliances di Centrify, aggiunge “Un archivio con password oggi non è più sufficiente a proteggere il nuovo contesto di business dalle minacce, soprattutto quando si parla di contesti legati a cloud, DevOps, container e microservizi, ambienti che hanno ampliato in modo significativo la complessità dell’IT. Le soluzioni PAM di Centrify aiutano qualsiasi organizzazione a ottimizzare e proteggere l’accesso privilegiato, sia che il richiedente sia una persona sia che si tratti di un’apparecchiatura IT, in ambiente cloud o on-premise”.