Servizi Cloud Infrastrutturali: un mercato in continua crescita

Cloud Services

Servizi infrastrutturali su Cloud: crescita mondiale del 37%



Con una spesa totale di oltre 107 miliardi di dollari nel 2019, un livello record nel Q4 2019 per il mercato mondiale dei servizi di infrastruttura cloud 

di Redazione

11 Feb 2020


Con una spesa totale che ha superato nel 2019 i 107 miliardi di dollari, rispetto ai 78 miliardi del 2018, il mercato mondiale dei servizi di infrastruttura cloud ha raggiunto un livello record nel quarto trimestre del 2019,  la spesa è cresciuta del 37% a oltre 30 miliardi di dollari.
Amazon Web Services (AWS) continua ad essere il fornitore di servizi cloud dominante nel quarto trimestre del 2019, rappresentando il 32% della spesa totale. Microsoft Azure ha aumentato la sua quota al 18% dal 15% nello stesso periodo del 2018. Google Cloud, il terzo fornitore di servizi cloud con una quota del 6%, è seguito da Alibaba Cloud con il 5%.

Questi sono i principali risultati della Cloud Channels Analysis di Canalys, società di analisi indipendente che fornisce informazioni di mercato intelligenti a professionisti IT, di canali e fornitori di servizi in tutto il mondo. Dati che evidenziano l’espansione irrefrenabile del settore IT, guidata da iniziative di trasformazione digitale in tutti i settori. Le organizzazioni stanno aumentando la spesa in elaborazione, archiviazione e altri servizi on-demand basati sul cloud per analizzare e interpretare set di dati in crescita e soddisfare le esigenze interne di DevOps mentre costruiscono nuove applicazioni e servizi.

Cloud service provider

Full-year 2019
(US$ billion)

Full-year 2019
market share

Full-year 2018
(US$ billion)

Full-year 2018
market share

Annual
growth

AWS

34.6

32.3%

25.4

32.7%

36.0%

Microsoft Azure

18.1

16.9%

11.0

14.2%

63.9%

Google Cloud

6.2

5.8%

3.3

4.2%

87.8%

Alibaba Cloud

5.2

4.9%

3.2

4.1%

63.8%

Others

43.0

40.1%

34.9

44.8%

23.3%

Total

107.1

100.0%

77.8

100.0%

37.6%

Spesa per l’infrastruttura cloud globale e crescita annuale. Stime di Cloud Channels Analysis, anno 2019

 

La maggiore consapevolezza verso il cloud e l’importanza dei partner di canale

“Le organizzazioni di tutti i settori, dai servizi finanziari all’assistenza sanitaria, stanno diventando fornitori di tecnologia”, ha dichiarato Alastair Edwards, analista capo di Canalys. “Molti utilizzano una combinazione di multicloud e modelli IT ibridi, riconoscendo i punti di forza di ciascun fornitore di servizi cloud e i diversi ambienti operativi di calcolo per specifici carichi di lavoro”.

Il coinvolgimento dei clienti sta iniziando a maturare. Infatti, un numero sempre maggiore di organizzazioni si impegnano a lungo termine con accordi pluriennali con i fornitori di servizi cloud, passando dall’uso ad hoc e incontrollato ad un approccio più gestito e prevedibile. La conseguenza diretta è che “Il ruolo dei partner di canale diventerà più importante, con l’aumentare dell’uso del cloud, in termini di definizione delle strategie applicative, integrazione nei processi aziendali, ottimizzazione delle esperienze degli utenti, governance e conformità, così come la sicurezza dei dati”.

La competizione tra i fornitori di servizi cloud

Cloud service providerQ4 2019
(US$ billion)
Q4 2019
market share
Q4 2018
(US$ billion)
Q4 2018
market share
Annual
growth
AWS9.832.4%7.333.4%33.2%
Microsoft Azure5.317.6%3.314.5%62.3%
Google Cloud1.86.0%1.14.9%67.6%
Alibaba Cloud1.65.4%1.04.4%71.1%
Others11.638.5%9.342.4%24.4%
Total30.2100.0%22.0100.0%37.2%

 

Spesa per l’infrastruttura cloud globale e crescita annuale. Stime di Cloud Channels Analysis, Q4 2019

AWS ha superato i principali fornitori di servizi cloud concorrenti in termini di dollari USA. La sua attività è stata di +2,4 miliardi di dollari nel quarto trimestre rispetto allo stesso periodo del 2018. Il suo investimento in nuove vendite aziendali e risorse di marketing combinato con la disponibilità generale di AWS Outpostts e il lancio di AWS Local Zones genereranno un’ulteriore crescita.

WEBINAR
Come (e perché) garantire la security by default con IT ibrido e multicloud
Cloud
Sicurezza

Il tasso di crescita di Microsoft Azure è stato più elevato nel trimestre, in quanto ha guadagnato trazione negli account aziendali e ha beneficiato della sua ampia portata sul canale. Microsoft ha intensificato la messaggistica per i partner per indirizzare i carichi di lavoro di Windows Server 2008 in Azure al termine del supporto.

Google Cloud ha continuato a compiere progressi nella penetrazione di nuovi clienti aziendali e nello sviluppo della sua rete di partner di canale. Nel corso dell’ultimo anno ha aumentato la sua forza vendita interna aziendale e ha portato i partner sul campo per un più stretto allineamento.

Servizi Cloud è rimasta il leader in Cina grazie alla sua accelerazione. Ora, mira ad espandere la propria base di clienti aziendali nel resto dell’Asia del Pacifico e in Europa, dove utilizza una distribuzione a due livelli.

 

Data Center Cloud: si tratta di bilanciare costi e capacità

Si prevede un proseguo per la tendenza a far funzionare applicazioni, sia nuove che esistenti, in ambienti cloud pubblici. Le organizzazioni cercheranno di sfruttare l’accesso illimitato alla capacità, servizi più avanzati, come l’intelligenza artificiale e l’analisi, nonché API e altri strumenti per accelerare il loro sviluppo digitale. Per il 2020 si stima una crescita della spesa per i servizi di infrastruttura cloud del 32% con il raggiungimento di quota 141 miliardi di dollari. L’esborso totale raggiungerà i 284 miliardi di dollari nel 2024.

E’ da tenere presente però che, la crescente domanda di servizi cloud si ripercuote sull’infrastruttura del data center sottostante. E’ per questo che secondo Matthew Ball, analista principale di Canalys “I fornitori di servizi cloud devono gestire attentamente le spese in conto capitale per bilanciare i crescenti costi con la necessità di aumentare la capacità, espandere geograficamente e aggiornare le risorse esistenti”.

I “super sette cloud builders” (Alibaba, Amazon, Baidu, Facebook, Google, Microsoft e Tencent) hanno speso oltre 60 miliardi di dollari nel 2019 per l’infrastruttura del data center. Un aumento dell’8% rispetto al 2018 con una moderazione delle spese in conto capitale dopo l’ondata del 2018, quando hanno aumentato il loro esborso del 46%. “Le crescenti pressioni sui costi combinate ai miglioramenti delle prestazioni prolungano la vita media dei server negli ambienti dei fornitori di servizi cloud oltre il tipico periodo di tre anni. Comunque, i fornitori di servizi cloud rimarranno i maggiori acquirenti di server e componenti correlati nei prossimi cinque anni.”

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

Servizi infrastrutturali su Cloud: crescita mondiale del 37%

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *