Display

Nec lancia un nuovo monitor 2 MP per la diagnostica delle immagini

Certificato per il settore medicale, il modello MDC212C2 amplia la gamma di prodotti NEC MDC (Medical Display Clinical)

Pubblicato il 22 Dic 2015

Paolo Longo

nec-monitor-display-151222113058

Sempre più spesso studi medici e centri specializzati necessitano di innovazione per migliorare l’analisi, lo studio e il follow-up delle malattie. La tecnologia a supporto non manca, anzi negli ultimi anni l’integrazione di nuove soluzioni hi-tech ha permesso alla medicina di compiere passi da gigante nella comprensione del corpo umano e di come cambiano le sue strutture interne a seguito di particolari condizioni. Tra le aziende più attive nella fornitura di apparecchiature all’avanguardia c’è sicuramente NEC Display Solutions Europe, che ha lanciato da poco il monitor MDC212C2, pensato apposta per la produzione di referti di immagini derivanti da radiografie, tomografie computerizzate, attività di medicina nucleare, fluoroscopia, cardiologia, oncologia, ultrasuoni e settore dentale.

Come è fatto

Il MDC212C2 è il primo monitor della serie NEC MDC (Medical Display Clinical) ad essere certificato per l’imaging diagnostico in vari paesi europei, Italia compresa, così da restituire al settore medicale una tecnologia immediata e accurata per lo svolgimento delle procedure di refertazione. “Questo monitor è la sintesi dell’enorme esperienza acquisita da NEC nel settore medicale ed unisce il profondo knowledge con la certificazione medica e le ultime tecnologie per la riproduzioni delle immagini” , ha spiegato Antonio Zulianello, General Manager Italy & Southeast Mediterranean di NEC Display Solutions. Disponibile da gennaio del 2016, il modello MDC212C2 ha uno schermo in formato 4:3, integra una fotocamera da 2 megapixel, una luminanza massima di 440cd/m², un angolo di visuale pari a 178 gradi, la retroilluminazione al LED e la funzione Quick Screen QA di serie, che permette di testare la conformità Dicom (Digital Imaging and Communications in Medicine) senza necessità di installare programmi terzi, così da calibrare la visuale in maniera automatica. Presente inoltre un’ampia scelta di connettività grazie agli ingressi DisplayPort, DVI e D-Sub e un hub USB con tre porte 3.0 down. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito di NEC.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 5