Risultati

Gruppo Lenovo: fatturato a 12,9 miliardi di dollari e continui investimenti nell’AI



I risultati del primo trimestre 2023/24 evidenziano il successo dei motori di crescita diversificati, in particolare nel business guidato dai servizi. Lenovo investirà 1 miliardo di dollari nell’intelligenza artificiale nei prossimi tre anni

di Redazione

Pubblicato il 21 Ago 2023


Lenovo Group, gigante tecnologico globale con una capitalizzazione di mercato di 62 miliardi di dollari, al 217° posto nella classifica Fortune Global 500, con 77.000 dipendenti in tutto il mondo e milioni di clienti in 180 mercati, ha riportato i risultati finanziari del primo trimestre 2023/24. Nonostante le sfide, il Gruppo ha registrato un fatturato di 12,9 miliardi di dollari e un utile netto di 191 milioni di dollari in base agli standard di rendicontazione finanziaria non di Hong Kong (HKFRS).

Le attività diverse dai PC hanno contribuito per il 41% ai ricavi, trainate dalla robusta crescita del business guidato dai servizi. Lenovo rimane ottimista sulla ripresa del business nei prossimi trimestri, concentrandosi su innovazione e trasformazione. Le ottime prestazioni di SSG, ISG e IDG dimostrano la resilienza e il posizionamento strategico di Lenovo nel panorama tecnologico in rapida evoluzione.

Per rafforzare le sue capacità di intelligenza artificiale, Lenovo impegna un ulteriore miliardo di dollari in tre anni. L’investimento si rivolge a dispositivi AI, infrastrutture informatiche ottimizzate e contenuti integrati generati dall’AI per soluzioni intelligenti nei settori verticali.

Crescita sostenibile attraverso l’AI e la diversificazione dei dispositivi

Nel Solutions and Services Group (SSG), la forte crescita e la redditività sono state evidenti, con 1,7 miliardi di dollari di entrate nel primo trimestre, in aumento del 18% su base annua. Il business dei servizi di supporto è stato protetto come principale motore di profitto, mentre i servizi gestiti e i progetti e le soluzioni stanno guadagnando terreno, rappresentando oltre la metà delle entrate di SSG. SSG continua a costruire una solida pipeline di business per Digital Workplace Solutions e abbraccia la tendenza as-a-service, sul posto di lavoro digitale, sui servizi di sostenibilità e sul cloud ibrido.

WHITEPAPER
Esplora il futuro del Wi-Fi e Wlan: i 5 pionieri secondo Gartner svelano la guida 2023!
Datacenter Infrastructure Management
Software Defined Datacenter

Nonostante un calo del 8% nel fatturato annuale (1,9 miliardi di dollari USA), l’Infrastructure Solutions Group (ISG) ha raggiunto un’enorme crescita in termini di software, servizi e HPC (High-Performance Computing), e soprattutto di storage che ha raggiunto una crescita anno su anno a tre cifre, facendo di Lenovo il quarto fornitore al mondo. Continua a eccellere nell’AI, con la ricerca del settore che classifica l’azienda al terzo posto al mondo per l’infrastruttura hardware AI. Lenovo continuerà a investire nello sviluppo di infrastrutture predisposte e ottimizzate per l’AI, come AI Edge, AI Hybrid Cloud e server e storage che supportano i carichi di lavoro incentrati sull’AI.

Il fatturato dell’Intelligent Devices Group (IDG) è diminuito anno su anno a 10,3 miliardi di dollari USA (in calo del 28% anno su anno) a causa delle sfide del mercato, ma Lenovo ha mantenuto la sua leadership nel mercato globale dei PC (23,2%). Il segmento degli smartphone ha raggiunto un record di attivazione decennale nel primo trimestre. Inoltre, si è palesato il grande potenziale di crescita nella collaborazione intelligente e nelle Smart Home. La strategia di IDG include l’espansione del suo portafoglio diversificato di dispositivi intelligenti, compresa la costruzione della prossima generazione di dispositivi AI.

Il CEO di Lenovo cautamente ottimista sulla ripresa del business

L’approccio olistico di Lenovo all’AI abbraccia vari settori: ISG dispone di un ampio portfolio di soluzioni di intelligenza artificiale e si posiziona al terzo posto globale nell’infrastruttura hardware AI; SSG sfrutta l’AI per il supporto predittivo, agenti di intelligenza artificiale generativa nei servizi di desk e soluzioni verticali potenziate; e IDG integra l’AI in tutto il ciclo di vita del dispositivo, dall’estrazione delle informazioni degli utenti da utilizzare nella progettazione e nell’analisi del prodotto; allo screening preproduzione per le vulnerabilità del codice; alla produzione, compresa la pianificazione delle parti, i controlli di qualità e l’ottimizzazione. A livello operativo, Lenovo utilizza l’intelligenza artificiale nella produzione intelligente, nella supply chain, nel servizio clienti e altro ancora al suo interno per favorire l’efficienza, le previsioni e il processo decisionale.

“Lo scorso trimestre lo scenario globale ha presentato delle sfide – osserva il Presidente e CEO di Lenovo, Yuanqing Yang – e il business legato all’hardware ha proseguito la sua fase di aggiustamento, ma abbiamo continuato a mettere in atto la nostra strategia. I ricavi delle attività non-PC del gruppo è ulteriormente aumentato di anno in anno, dimostrando l’efficacia dei nostri motori di crescita diversificati, rimango cautamente ottimista sulla ripresa del nostro business nei prossimi trimestri. Mentre continuiamo a guidare l’innovazione e la trasformazione intelligente, sono fiducioso nel lungo termine di redditività e crescita sostenibile nel futuro.”

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!