Business Partner

Digital Value con IBM per la trasformazione digitale della PA

Digital Value, in qualità di system integrator e operatore di riferimento nel settore delle infrastrutture ICT, ha guidato l’implementazione di un progetto per l’aggiornamento tecnologico dei sistemi mainframe di un noto ente pubblico, sfruttando la tecnologia e le soluzioni fornite da IBM

Pubblicato il 11 Ago 2023

deep tech

In un mondo in cui le sfide tecnologiche sono sempre più complesse, la collaborazione tra aziende con competenze complementari si rivela cruciale per realizzare risultati eccezionali. La combinazione delle capacità di Digital Value nel settore delle infrastrutture ICT e degli investimenti costanti di IBM nella piattaforma z16 ha prodotto una sinergia vincente che getterà le basi per un futuro più efficiente, sicuro e all’avanguardia nella pubblica amministrazione.

Un recente trionfo in un progetto di rilievo nel settore pubblico conferma non solo la capacità di entrambe le società di spingersi oltre i confini dell’innovazione, ma anche l’importanza di un business partner affidabile in un contesto in cui la trasformazione digitale è imperativa. 

Il progetto di aggiornamento tecnologico delle infrastrutture in ambiente mainframe di un noto ente pubblico rappresenta un passo audace verso un futuro più moderno e sicuro. L’investimento di oltre 29 milioni di euro non è solo un impegno finanziario, ma un segnale chiaro del desiderio di abbracciare il potere delle infrastrutture ICT avanzate.  

Tramite la sua controllata Italware, l’operatore di riferimento in Italia nel settore delle infrastrutture ICT e società Euronext Tech Leaders, quotata su Euronext Milan, ha dimostrato di essere all’altezza della sfida, superando la concorrenza grazie alla sua solida partnership con IBM.

Continuità del servizio, protezione dei dati e sicurezza cibernetica

Il progetto, per l’evoluzione dei processi tecnologici a supporto dei cittadini e delle imprese, prevede un contratto della durata di 36 mesi finalizzato alla realizzazione di una nuova piattaforma di calcolo per il Centro Elettronico Nazionale e il Centro di Disaster Recovery del cliente attraverso sistemi IBM z16, aggiornamento dei sistemi storage DS8000, servizi di manutenzione e tutti i servizi di setup degli apparati, di cablaggi e di migrazione dei dati. Questa decisione non è solo una dimostrazione di fiducia nell’affidabilità e nelle prestazioni dei sistemi IBM, ma sottolinea anche l’importanza di una collaborazione attenta e continua con un leader di settore come IBM.  

Ne risulterà una infrastruttura fortemente integrata che innalzerà il livello di continuità di servizio, di protezione dei dati e di cyber security dei delicatissimi archivi in essa custoditi. Fra i contenuti innovativi inclusi nel contratto, vi è l’opzione di attivare funzioni evolute in ambito sicurezza (e.g.: crittografia end to end, Cyber Vault, Safeguarded Copy), che sono frutto dei continui investimenti IBM nella piattaforma z16 e che, tramite la stretta collaborazione con i laboratori IBM che sviluppano i sistemi DS8000, beneficeranno di una integrazione non raggiungibile con altri sistemi Storage. 

Un esempio di collaborazione di successo

Massimo Rossi, Presidente e Amministratore Delegato di Digital Value, ha enfatizzato il valore di una lunga e proficua partnership con IBM. “Le nostre competenze specialistiche, unite alla proposizione tecnologica del vendor, hanno permesso un’aggiudicazione senza precedenti, che vede veicolato da un system integrator il primo progetto di mainframe di livello enterprise per il settore pubblico.” 

Questo successo non solo rafforza la posizione di Digital Value nella PA, ma getta le basi per una trasformazione digitale più ampia e significativa all’interno del sistema Paese. 

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 5