#WPC16, giorno 2: Microsoft, una tattica unica nel mondo business - TechCompany360

VIDEO

#WPC16, giorno 2: Microsoft, una tattica unica nel mondo business



Fausto Turco, Ceo di Si-Net, presente a Toronto all’evento mondiale dei partner Microsoft, commenta per Digital4Trade l’andamento della seconda giornata di lavori

Gianluigi Torchiani

13 Lug 2016


Anche in occasione della seconda giornata del WPC16 non sono mancate: Fausto Turco, Ceo di Si-Net, ha commentato ancora una volta per noi l’andamento dei lavori. «Il keynote oggi è iniziato con un po’ di spettacolo per dare un po’ di carica per entrare subito nel vivo. Office 365 sicuramente è la piattaforma che in 5 anni ha cambiato secondo me radicalmente il mondo intero della comunicazione e della collaborazione. Oltre ai numeri impressionanti – circa 70 milioni di sottoscrizioni, che di per sé rendono già l’idea – l’aspetto importante è tutto quello che è stato creato al di sopra, grazie anche al contributo dei partner: un’ecosistema, una piattaforma, dove in continuazione crescono prodotti (Microsoft) e soluzioni di terze parti e che continua a crescere. In questi due giorni di Word, Excel e PowerPoint non se n’è mai sentito parlare, come se fossero solo un’icona ormai, ma si parla solo di comunicazione e collaborazione. In buona sostanza invece di Word si parla SharePoint, al posto di Excel si presenta solo Power BI. È questo il cambiamento di cui dobbiamo renderci conto». Un altro punto che ha destato particolare impressione è l’alleanza tra Facebook e Microsoft, sancita informalmente in occasione della seconda giornata di lavori.

«Facebook ha presentato un video durante il Keynote in cui si è potuto vedere come all’interno del popolare social network si lavori con Office 365. Poi a sorpresa Tim Campos, Chief Information Officer di Facebook), ha parlato di Office 365, chiedendo a Microsoft di continuare su questa strada. Da qui un mio interrogativo: Microsoft si è presa Linkedin, ha dalla sua il più grande Social al mondo, ha coperto ormai tutte le aree di business, Google si dovrà accontentare del predominio nell’Advertising?».

Microsoft ha poi naturalmente insistito sulla realtà virtuale: «Vedere dal vivo due presentazioni delle applicazioni sviluppate con gli Hololens, fa veramente impressione, anche se queste soluzioni sembrano destinate, in questo momento, soprattutto alla progettazione, alla sanità, all’automotive, e all’entertainment. Ma vedere applicato Cortana, che segnala in automatico, prelevando i dati dalla POWER BI collegati al rilevamento dati di una centrale elettrica, alle persone incaricate, via mail o direttamente una segnalazione di alert, fa veramente effetto In futuro i processi saranno completamente rivoluzionati, rimodellati e digitalizzati».

Infine, non poteva mancare spazio al cloud, vero e proprio cuore della strategia cloud: «Si è parlato poi ancora di cloud, perché il modello di distribuzione su cui in Microsoft continuano a battere è quello CSP (cloud service provider). Si arriverà a una vera e propria piattaforma di Marketplace, un modello che cambierà anche il business dei rivenditori. Intanto la settimana scorsa è stato reso disponibile il Microsoft APPSOURCE, un appstore solo dedicato alle soluzioni Dynamics 365 (quindi solo business) e che conta già più di 200 soluzioni pronte. Veramente sta cambiando tutto molto e velocemente, non so se è solo una mia impressione ma parecchi condividono che è in atto una svolta simile a quella dell’arrivo dei cellulari, che ha cambiato il mondo della comunicazione e ha fatto nascere i social. Siamo tutti avvisati».

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

#WPC16, giorno 2: Microsoft, una tattica unica nel mondo business

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *