Il mercato delle videoconferenze ha un nuovo protagonista, 3CX acquisisce e-works - TechCompany360

Strategie ed eccellenze italiane

Il mercato delle videoconferenze ha un nuovo protagonista, 3CX acquisisce e-works



Il produttore, famoso per il centralino VoIP per Windows, aggiunge al suo portafoglio di prodotti anche la rivoluzionaria tecnologia WebRTC di e-works offrendo così soluzioni di conferenze via Web integrate e client-free

Marco Maria Lorusso

10 Giu 2014


L’azienda italiana e-works, specializzata nella produzione di sistemi per videoconferenze, è stata acquisita da 3CX, il produttore di centralini software basati su standard aperti per Microsoft Windows e in particolare di 3CX Phone System, il centralino VoIP per Windows che ha raccolto una lunga serie di riconoscimenti, oltre a essere uno dei centralini che garantiscono un notevole risparmio in termini di costi operativi aumentando la produttività aziendale.

Inizialmente 3CX aveva acquisito le licenze della tecnologia di Web conferencing di e-works per arrivare oggi all’acquisto della società stessa e completare così il piano strategico di sviluppo della soluzione per le videoconferenze 3CX WebMeeting.

A fronte del ruolo pionieristico ricoperto da entrambe le aziende nel campo delle tecnologie software-based per le comunicazioni, l’acquisizione di e-works fa parte della nostra visione strategica a lungo termine di consolidare la nostra leadership in termini di innovazione – ha affermato Nick Galea, CEO di 3CX -. L’acquisizione e l’imminente annuncio del 3CX WebMeeting rafforzerà in modo significativo la nostra presenza sul mercato delle Unified Communications. Con la tecnologia all’avanguardia di e-works capitalizzeremo sulla crescita di WebRTC, a nostro avviso in grado di rivoluzionare l’industria delle telecomunicazioni”.

e-works è stata tra i primi produttori di soluzioni per le conferenze via Web rivoluzionando il mercato con la propria tecnologia avanzata. Ora la produzione si concentrerà sul 3CX WebMeeting allargando le attività di sviluppo di soluzioni per i propri clienti come, per esempio, Fiat e la Provincia di Trento. e-works si trasforma ora in una filiale di 3CX in Italia in modo da poter consentire a 3CX di fortificare la propria presenza sul territorio italiano e rispondere ancora meglio alla crescente domanda per il 3CX Phone System.

“Siamo estremamente lieti di condividere la lungimirante visione di 3CX sul futuro delle Unified Communications – ha sottolineato Stefano Spattini, CEO di e-works -. Il 3CX Phone System è una piattaforma dotata di una impareggiabile versatilità e il lancio del 3CX WebMeeting conferirà all’azienda il ruolo di precursore nell’uso di WebRTC. Uniti nel nostro impegno verso l’innovazione e gli standard aperti, non vediamo l’ora di dare insieme il via alla conquista del mercato del VoIP”.

L’introduzione sul mercato del 3CX WebMeeting vedrà la prima soluzione per videoconferenze multiutente impiegare WebRTC. La tecnologia di Google permette alle comunicazioni voce e video di aver luogo attraverso un browser Internet  che supporti gli standard aperti, questo significa che i partecipanti potranno partecipare ai meeting online senza il bisogno di scaricare nessun software o plug-in.

Insomma, una vera rivoluzione pensata per sostenere le imprese e i professionisti e facilitarne non solo il lavoro, ma incrementarne anche il business.

 

 

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

Il mercato delle videoconferenze ha un nuovo protagonista, 3CX acquisisce e-works

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *