Dell EMC: rafforzato il Partner Program sui Service Provider - TechCompany360
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Politiche di canale

Dell EMC: rafforzato il Partner Program sui Service Provider



Il vendor aggiorna il proprio programma di canale dedicato ai partner puntando sul miglioramento dei Cloud Service Provider, e investendo su una nuova practice di engineering solution

Redazione #Digital4Trade

07 Mar 2017


Dell EMC dopo aver annunciato ufficialmente il nuovo Partner Program 2017, focalizza l’attenzione sul consolidamento dei Cloud Service Provider. Una scelta, spiega il vendor, dettata dall’ampio campo di utilizzo di quest’ultimi: dalla comunicazione fino ad arrivare ai consumer webtech provider, dai fornitori di cloud pubblico fino a quelli specializzati per mercati verticali.

In particolare, il programma di canale viene ampliato con il Cloud Service Provider track, studiato per garantire ai partner la possibilità di creare servizi cloud differenziati, diminuire il loro time-to-market e velocizzare il loro time-to-revenue. Infatti, il vendor punta a supportare il processo di digital transformation delle aziende attraverso dei service provider agili, veloci e personalizzabili.

Il Cloud Service Provider track è già presente all’interno del Dell EMC Partner Program 2017, e ha l’obiettivo di aumentare il numero dei partner, 300 a livello globale. In aggiunta il vendor consolida il nuovo programma con una global solution engineering practice per l’ottimizzazione di una vasta gamma di servizi state-of-the-art, in grado di abilitare i differenti casi di utilizzo per i service provider. I partner potranno accedere a tutti i servizi, le attività e i benefit attraverso il Dell EMC Partner Portal, inoltre, i sistemi Dell EMC abilitati per i service provider saranno disponibili a partire dalla primavera 2017.