Brocade vuole più partner per affrontare la IT Transformation - TechCompany360
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

VIDEO

Brocade vuole più partner per affrontare la IT Transformation



L’azienda ha partecipato all’ultima edizione di Day4Trade per illustrare le sue novità tecnologiche. Ma anche per far conoscere i miglioramenti apportati al proprio Partner Program

Gianluigi Torchiani

08 Mar 2016


Ci sono numerose ragioni che hanno spinto Brocade, vendor impegnato nello sviluppo di soluzioni di networking e per il data center, a partecipare alla seconda edizione di Day4Trade. Lo spiega efficacemente Elena Bonvicino, Channel Account Manager di Brocade: «Quest’anno abbiamo deciso di aderire a Day4Trade perché vorremmo allargare il numero dei partner con cui lavoriamo, tenuto conto delle trasformazioni che il mercato in questo momento sta vivendo e che la nostra azienda sta cercando di seguire e anticipare. È in atto uno sviluppo degli investimenti verso tutta la parte di SDN (Software Defined Networking) e di software, un fenomeno che ci dà la possibilità di andare a lavorare in maniera ancora più allargata con dei contatti e dei partner che, al momento, non abbiamo ancora conquistato. Insomma, Day4Trade ci è sembrata l’occasione giusta per indicare ai partner interessati un cammino comune nell’ottica della trasformazione dell’IT». E l’orizzonte tecnologico di Brocade è ben definito: «Brocade è un punto di riferimento nel mondo del data center e del New IP. Anzi, a noi piace dire che, ormai, la rete stessa è diventata data center. Ed è una rete che è strutturata su più livelli, dove Brocade, grazie alle sinergie con i propri partner, ha sviluppato un portafoglio di soluzioni che sono in grado di andare a rispondere a diverse esigenze, da quelle classiche del networking fino a quelle delle applicazioni. Tutto questo lo facciamo in maniera verticale su alcuni mercati, ma anche in maniera trasversale», spiega la Channel Manager.

Il ruolo del canale

Brocade si rivolge principalmente a tre grandi aree di mercato: quella dei data center, quella enterprise (con le soluzioni Campus) e al mondo dei carrier. Ma in tutte le aree di business il ruolo dei partner resta però centrale, puntualizza Elena Bonvicino: «Il canale è uno dei pilastri su cui fonda la strategia di Brocade. Siamo un’azienda che vende in maniera completamente indiretta, tanto che ci piace dire che il canale è il nostro alleato sul territorio. Siamo da sempre interessati a lavorare in partnership con aziende che possano andare a integrare, a livello di soluzioni, la nostra capacità propositiva sul mercato e, al tempo stesso, con partner che siano in grado di implementare, sviluppare e sostenere la nostra soluzione, unita ai propri servizi, in funzione delle esigenze dei clienti. Abbiamo osservato in questi anni una grandissima trasformazione e importanti cambiamenti nel ruolo del canale: abbiamo visto dei classici system integrator che sono diventati dei service provider, piuttosto che partner che hanno messo a disposizione dei propri clienti la propria forte competenza consulenziale. Ed è con queste realtà che vogliamo sempre più collaborare».