4ward investe nell'AI di IUSCAPTO per il veloce reperimento dei dati

News

4ward investe nell’AI di IUSCAPTO per il veloce reperimento dei dati



L’intelligenza artificiale come strumento per facilitare il reperimento delle informazioni è in linea con la mission di guidare la trasformazione digitale delle aziende

di Redazione

13 Ott 2020


Ridurre quel 38% di tempo medio necessario alla ricerca di informazioni e documenti corretti all’interno del sempre più vasto patrimonio aziendale di dati mediante un sistema di knowledge mining che partecipi anche all’aumento della produttività.

E’ a questo scopo che 4ward, uno dei partner Microsoft italiani più premiati in ambito Core e Cloud Platform, Data & Artificial intelligence, Modern Workplace Security, Learning, Change Management e Managed Services, ha investito in IUSCAPTO, start up genovese specializzata in soluzioni di intelligenza artificiale applicate alla catalogazione e alla ricerca di informazioni in gradi moli di dati destrutturati.

Ad affiancare 4ward nell’operazione, il Private Equity Xenon, già protagonista della nascita di Impresoft Group, uno dei principali gruppi ICT italiani, di cui anche 4ward è diventata parte nel 2019, che mira a trasformare le aziende in vere e proprie data-driven organization, capaci di sfruttare al meglio i dati, le tecnologie e gli strumenti per strutturare al meglio ogni strategia.

Analisi semantica e NLP nel mondo legal

Quello che fa la piattaforma di IUSCAPTO non è altro che: analizzare il contesto semantico di un set di dati destrutturati, correlare concetti semantici simili all’interno dei documenti, comprendere il contesto di una richiesta tramite Natural Language Processing e confrontarlo con i dati indicizzati. Tra i vari ambiti di applicazione a cui si presta, il primo è quello legale. Naturale quindi l’interesse di un secondo investitore oltre a 4ward: Lca Ventures, società riferibile ai professionisti di LCA Studio Legale.

WEBINAR
Intelligenza Artificiale, Data Analysis e Image Recognition: i vantaggi concreti per l’azienda
Big Data
Intelligenza Artificiale

“Per noi l’adesione a questo progetto si inserisce nell’ambito di un più ampio percorso di sostegno e promozione dell’innovazione nel mondo degli studi legali. IUSCAPTO potrà diventare un punto di riferimento nel panorama legal tech italiano” afferma Giovanni Lega, Managing Partner LCA Studio Legale.

La portata del knowledge mining

L’analisi semantica di tutte le sentenze passate in giudicato della corte di cassazione, in realtà, è solo il primo step di una roadmap che si propone di evolvere in altri ambiti specifici, arrivando potenzialmente a coprire esigenze di qualsiasi azienda e contesto di business, includendo anche la capacità, tramite servizi cognitivi, di indicizzare e catalogare anche documenti digitali documenti scritti a mano, immagini, disegni, ecc.

“L’acquisizione e lo sviluppo della piattaforma mira ad utilizzare l’intelligenza artificiale come strumento a disposizione dell’uomo per facilitare il reperimento delle informazioni in linea con la nostra mission: creare un modo migliore di vivere e  lavorare aiutando le aziende nel loro percorso di trasformazione digitale” commenta Christian
Parmigiani CEO 4ward.