A Synology 2020 la sicurezza che arriva dalla corretta gestione dei dati

ADV Content

A Synology 2020 la sicurezza che arriva dalla corretta gestione dei dati



di Redazione

10 Ott 2019


La sicurezza e la gestione dei dati sono i temi al centro di Synology 2020, l’evento che il vendor di soluzioni per il backup e governance sicura delle informazioni organizza a Milano il 16 ottobre 2019 presso il Centro Congressi NH, un incontro annuale che si tiene in varie parti del Globo dedicato all’ecosistema dei partner Synology. Si tratta di temi assolutamente attuali che stanno ormai attirando l’attenzione di un numero sempre crescente di aziende, mosse principalmente da tre esigenze principali per quanto concerne la gestione dei dati aziendali.

Le esigenze dei clienti alle prese con grandi quantità di dati

«Innanzitutto, le aziende hanno l’esigenza di effettuare un corretto backup dei dati – spiega Marcos De Santiago, Head of Product Management France & Southern Europe di Synology -. Non si tratta, infatti, solo di eseguire il backup del computer. Le aziende hanno bisogno di una soluzione integrata che soddisfi tutte le esigenze di backup per vari carichi di lavoro come pc, server e workload virtuali. E la nostra soluzione Synology Active Backup for Business nasce proprio per soddisfare questa esigenza, offrendo ai responsabili IT una soluzione integrata e gratuita».

Marcos De Santiago, Head of Product Management France & Southern Europe di Synology

Un secondo tema individuato da Synology è poi lo storage per la virtualizzazione, dove il vendor ha giocato un ruolo di spicco nelle soluzioni IP SAN per anni, investendo molto nella tecnologia iSCSI. Adesso si tratta di uno storage per la virtualizzazione che offre maggiore stabilità e prestazioni, che vede Synology collaborare anche con diverse aziende per creare una soluzione adatta ad un ambiente di produzione.

Cloud Station, la collaboration targata Synology

«A queste esigenze, si aggiunge poi quella di File Collaboration – riprende De Santiago -, che rappresenta la prima caratteristica che affascina i nostri clienti. Con Cloud Station abbiamo fornito originariamente il servizio di sincronizzazione tra i dispositivi client e il NAS, centralizzando tutti i dati degli utenti in un unico luogo, ben protetto. Dall’anno scorso, abbiamo aggiornato Cloud Station a Synology Drive, rendendola una soluzione completa per le aziende che cercano la collaborazione di file all’interno dell’impresa».

Synology Drive è un unico portale per tutti gli accessi ai file, sia in ufficio, utilizzando la velocità di accesso alla rete locale, sia all’esterno dell’azienda, con la possibilità di accedere anche ai dispositivi mobili. Oltre alle tre soluzioni citate, Synology ne ha sviluppate molte altre per supportare gli utenti nel risolvere i loro problemi in termini di gestione IT.

GDPR compliant in maniera “nativa”

Si tratta di soluzioni che tengono “nativamente” conto delle richieste derivanti dalle normative europee sul trattamento dei dati. Synology è, infatti, una soluzione on-premise, con la quale le aziende mantengono una piena governance dei dati e sovranità. Il GDPR non ha, quindi, influenzato molto la strategia di Synology, essendo l’azienda già rispettosa della privacy degli utenti fin dall’inizio.

«Non abbiamo mai raccolto i dati degli utenti senza il loro consenso – sottolinea De Santiago -. Inoltre, Synology ha costituito un team che gestisce gli incidenti di sicurezza per tutti i nostri prodotti, e recentemente il team ha anche lavorato con TWCERT/CC, l’organizzazione internazionale di sicurezza, per gli attacchi informatici. Salvaguardiamo i dati dei nostri clienti, ed è per questo che abbiamo investito molto nel campo della sicurezza».

Esigenze di flessibilità nel cloud risolte con Synology Hybrid Share

Indipendentemente dalla mole di tali dati. Una mole in crescita esponenziale, che impone agli amministratori IT di cercare una soluzione di gestione che offra un maggiore rapporto qualità-prezzo, considerando attentamente ogni aspetto quando si tratta di trasmettere tutti i dati nel cloud. Le soluzioni fornite da Synology tengono presenti le esigenze di costi, della sicurezza e della privacy dei dati, assicurando una gestione dei dati in tranquillità, potendo fare il backup dei dati nel cloud per una ulteriore protezione dei dati.

A tale proposito, il vendor ha recentemente presentato la propria soluzione cloud ibrida per gli amministratori IT: Synology Hybrid Share. Con questa soluzione, è possibile avere sia la governance dei dati che la comodità di accesso in qualsiasi parte del mondo. «Comprendiamo e condividiamo la preoccupazione degli amministratori IT e offriamo loro una soluzione tra il cloud e l’on-premise che tiene conto anche del TCO, disponibile ed utilizzabile da tutti i clienti» commenta il manager.

Le opportunità per i partner Synology

Un panorama, quello che si prospetta con la crescita esponenziale dei dati, dove gli utenti utilizzeranno sicuramente più storage e di cui il canale dei partner Synology si sta preparando a cogliere le opportunità. Quest’anno il vendor ha anche ampliato la linea di prodotti SAS, in modo da poter disporre di una serie di prodotti che forniscono una maggiore capacità di archiviazione (al momento fino a 180 dischi rigidi).

«È sicuramente una grande opportunità per tutti i fornitori di dischi rigidi – avvisa De Santiago -, con i quali lavoriamo a stretto contatto per garantire la compatibilità tra i nostri prodotti e le unità disco rigido. Uno dei tanti vantaggi dall’uso delle nostre soluzioni, è proprio nel fatto che i nostri utenti sono in grado di scegliere il loro marchio preferito di dischi rigidi. Il che rappresenta un enorme sforzo per noi, ma la maggior parte dei nostri clienti ne sono molto soddisfatti».

Alexandra Bejan, Marketing Manager di Synology

Synology 2020, le opportunità e i trend illustrati ai partner

Tutti questi argomenti saranno, quindi, al centro dell’evento Synology 2020 del 16 ottobre 2019, dove il canale dei partner di Synology si sulle migliori pratiche per mantenere la sicurezza dei dati, un momento di condivisione di idee e approfondimenti sulle tecnologie in prima linea verso soluzioni già implementate da aziende in tutto il mondo. «Durante questo evento vi saranno anche alcuni annunci sulle tecnologie che cambieranno il modo di gestire i dati – informa Alexandra Bejan, Marketing Manager di Synology -, impareremo da casi di utilizzo reali ed esploreremo le strategie di implementazione hardware e software per le diverse esigenze. Infine, i partecipanti avranno l’opportunità di interagire con i nostri esperti per ottenere dimostrazioni pratiche e fornirci un feedback sui prodotti e sulle soluzioni».

Gli argomenti di Synology 2020

Durante la prima presentazione si parlerà della condivisione di file moderni e Smart Backup, per spiegare come utilizzare un NAS Synology come server utilizzando e combinando soluzioni come Synology Drive o Active Backup for Business. La seconda presentazione sarà, invece, dedicata all’importanza della business continuity e del cloud ibrido per dimostrare come costruire un vero ambiente di cloud storage ibrido utilizzando le diverse soluzioni Synology disponibili.

«Essendo un evento dedicato ai nostri partner di canale e agli utenti business, durante l’evento Synology 2020 a Milano, l’obiettivo di Synology è quello di porre l’accento sulle più importanti e preziose soluzioni B2B – commenta la marketing manager -.  Vogliamo essere certi che, in qualsiasi momento, i nostri partecipanti potranno utilizzare le nostre moderne soluzioni di file sharing e le funzionalità di smart backup offerte da Synology. Inoltre, il nostro obiettivo è quello di garantire la continuità aziendale dei clienti, attraverso le nostre soluzioni ibride. Le soluzioni di backup offerte da Synology sono la pietra miliare della nostra azienda. Grazie alla potenza della Active Backup Suite, i nostri clienti sono ora in grado di proteggere la loro infrastruttura IT (PC, server, macchine virtuali, ecc.) attraverso un backup locale diretto sul proprio NAS. Questa soluzione è gratuita ed è una necessità per qualsiasi azienda. Anche Synology, infatti, si sta evolvendo e ora offre sempre più servizi disponibili sul Cloud per una maggiore praticità. Il passo successivo è logico: non solo stiamo integrando il Cloud nei nostri servizi, ma stiamo anche pianificando il futuro dello storage. Infine, ma non meno importante, stiamo portando buone notizie ai nostri partner di canale, attraverso l’implementazione del Partner Portal C2».

Questo il link per partecipare a Synology 2020 e per saperne di più

 

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

A Synology 2020 la sicurezza che arriva dalla corretta gestione dei dati

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *