Safety21 amplia l'offerta IoT per la sicurezza stradale - TechCompany360

Acquisizioni

Safety21 amplia l’offerta IoT per la sicurezza stradale



L’acquisizione del 100% del capitale sociale di Kapsch TrafficCom Srl, realizza un ulteriore passo avanti nell’espansione di Safety21, che amplia il ventaglio di soluzioni IoT e dei servizi di outsourcing proposti agli Enti Pubblici ed alle Forze di Polizia per il controllo, il monitoraggio e la sicurezza stradale nelle cit

di Redazione

17 Set 2021


Gianluca Longo, CEO di Safety21

Alla soglia dei dieci anni di attività e dopo una fase iniziale di crescita interna spinta anche dal successo della piattaforma proprietaria cloud IoT TITAN, Safety21 rafforza il percorso di acquisizioni finalizzato all’internalizzazione di anelli core della catena dei servizi offerti alla Pubblica Amministrazione in tema Smart Mobility. La società italiana particolarmente nota nel mercato della sicurezza stradale ha concluso l’acquisizione del 100% del capitale sociale di Kapsch TrafficCom Srl, branch italiana di Kapsch TrafficCom AG, azienda austriaca quotata alla borsa di Vienna, che fornisce a livello mondiale soluzioni tecnologiche per la mobilità sostenibile.

Dal 2008 Kapsch TrafficCom Italia si occupa di produrre, vendere e manutenere i sistemi IoT per il rilevamento delle infrazioni al Codice della Strada, con focus sul controllo degli accessi in Zone a Traffico Limitato (ZTL). Ora, sotto le vesti di Motus21, è operativa sul territorio nazionale con 416 varchi ZTL installati in oltre 60 città italiane, tra cui molti grandi centri metropolitani. L’operazione consentirà al Gruppo Safety21 di superare i 300 Enti pubblici serviti, con un parco installato di oltre 700 IoT di rilevamento infrazioni attivi ed operativi sul territorio nazionale.

“L’acquisizione di Kapsch TrafficCom Italia e la nascita di Motus21 rappresentano il naturale percorso di espansione di Safety21 nel mondo della Smart Mobility – dichiara Gianluca Longo, CEO di Safety21 – Motus21 ci consentirà di rivestire un ruolo sempre più rilevante per la Pubblica Amministrazione in termini di offerta di soluzioni IoT legate al law enforcement e controllo del territorio, in ottica di ottimizzazione dei flussi di traffico ed eco-sostenibilità così come previsto dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza”.