La partnership DGS-Check Point Software si rafforza nel segno della cyber security - TechCompany360

Partnership

La partnership DGS-Check Point Software si rafforza nel segno della cyber security



Insieme, incrementano il supporto alle imprese italiane nella difesa del loro patrimonio informativo, sempre più soggetto a potenziali minacce, aggravate dal conflitto russo-ucraino

di Redazione

05 Apr 2022


Marco Fanuli, Security Engineer Team Leader di Check Point Italia e Gianluca Cimino, Cyber Security Chief Strategy Officer di DGS

Di fronte all’impennata degli attacchi informatici nell’ultimo anno, protezione degli asset digitali e garanzia di business continuity, salgono al primo posto fra le priorità delle imprese in Italia.

Per incrementare il supporto alle imprese italiane nella difesa del loro patrimonio informativo, DGS SpA, società specializzata nella fornitura di servizi e soluzioni di valore in ambito Cyber Security, Digital Solutions e Management Consulting, consolida la partnership strategica con il leader globale nell’ambito della cyber security Check Point Software Technologies Ltd.

Una collaborazione costruttiva messa in campo da un team coeso, in grado di approcciare il mercato con un’offerta trasversale che si rivolge a tutte le realtà che vedono nella protezione dei dati la salvaguardia del proprio valore.

 

 

Attacchi informatici sempre più frequenti e ad alto impatto

Secondo il nuovo Rapporto pubblicato da Clusit, l’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica, gli attacchi informatici nel 2021 sono aumentati del 10% rispetto all’anno precedente, raggiungendo un valore che è pari a 3 volte il PIL italiano. Un dato allarmante anche considerando la crisi internazionale in corso legata al conflitto russo-ucraino. Gli attacchi crescono in quantità e in qualità con ripercussioni sempre più severe: solo nell’ultimo anno, il 79% degli incidenti che si sono verificati sono stati considerati a impatto ‘elevato’.

WHITEPAPER
Certificazioni GDPR: tutti i vantaggi per le organizzazioni che vi aderiscono
Legal
Privacy

A conferma, il Security Report 2022 di Check Point secondo cui i fenomeni più rilevanti del 2021 sono stati, oltre ai devastanti attacchi alla supply chain, l’evoluzione delle incursioni verso i dispositivi mobili, l’aumento delle principali vulnerabilità dei servizi cloud, nonché il ritorno della famigerata botnet Emotet. A controbilanciare la situazione si osserva un graduale allargarsi delle spaccature nel mondo ransomware grazie agli interventi più decisi di governi e forze dell’ordine.

 

 

Infrastrutture “secure by design”, la chiave per la sicurezza aziendale

In questo scenario molto complesso, aggravato peraltro dai rischi a cui sono esposte le imprese italiane che intrattengono rapporti con operatori situati in territorio ucraino, diventa fondamentale per le aziende difendere i propri asset digitali adottando i sistemi tecnologici più affidabili, avanzati e performanti.

DGS offre una risposta di valore all’esigenza di sicurezza delle aziende attraverso le soluzioni Check Point, che garantiscono alle infrastrutture cloud le stesse tutele di quelle on-premise.

“Per organizzare azioni di sicurezza strutturate ed efficaci – spiega Gianluca Cimino, Cyber Security Chief Strategy Officer di DGS – le imprese non possono prescindere dall’adozione del modello ‘Secure by Design’ nella progettazione infrastrutturale. Questo approccio, facendo leva sul miglioramento continuo della visibilità, sul paradigma Zero Trust e sulla capacità di detection preventiva, è chiave per la digitalizzazione dei processi aziendali”.

 

 

L’intelligence sulle minacce e la prevenzione sono vitali per garantire la business continuity

Fra le soluzioni Check Point implementate da DGS in alcuni progetti di migrazione cloud presso grandi clienti, merita attenzione CloudGuard, la piattaforma che offre una sicurezza cloud-native per prevenire attacchi informatici di ultima generazione in tutti gli ambienti cloud. CloudGuard è parte di un’architettura di sicurezza unificata più ampia, Check Point Infinity, progettata per fornire una completa prevenzione dalle minacce in tempo reale grazie ad un approccio di sicurezza consolidato su reti, cloud, mobile e IoT.

“Adottare una strategia di sicurezza efficace e completa – afferma Marco Fanuli, Security Engineer Team Leader di Check Point Italia – è essenziale per difendersi da attacchi sempre più sofisticati. La trasformazione digitale imposta dalla pandemia ha nettamente accelerato il passaggio al Cloud e alle modalità di lavoro ibride e remote, mettendo a dura prova la maturità della sicurezza delle organizzazioni. L’intelligence sulle minacce e la prevenzione sono vitali per garantire la business continuity”.

 

 

 

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

La partnership DGS-Check Point Software si rafforza nel segno della cyber security

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.