Nokia torna a fare telefoni - TechCompany360
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Smartphone

Nokia torna a fare telefoni



Online le prime immagini di C9, quello che dovrebbe essere il prossimo smartphone dello storico marchio europeo

Paolo Longo

14 Mar 2016


Avevamo perso le tracce di Nokia dal settembre del 2013, da quando cioè Microsoft aveva fatto propria la divisione mobile del marchio finlandese, con un acquisto completato il 25 aprile del 2014. In molti avevano considerato la mossa societaria come la fine prematura di uno dei big della telefonia, di certo tra quelli che hanno contribuito a portare la tecnologia mobile nel futuro. E infatti così è stato a causa di un accordo specifico che vietava a Nokia di produrre telefonini con il suo brand sulla scocca dei prodotti, almeno fino alla fine del 2016. Per questo negli ultimi mesi Nokia si è concentrata su altri dispositivi, come il tablet N1, sebbene sia stato messo in vendita solo su alcuni mercati orientali.

E quindi nokia torna a fare telefoni. Nonostante il termine per tornare ad utilizzare il suo nome non sia ancora scaduto, le voci su un ritorno di Nokia nel mondo smartphone si susseguono copiosamente. Il motivo è semplice: chiunque abbia a cuore il mondo degli smartphone sa quanto Nokia possa ancora dare a un panorama che, visti gli ultimi risultati non di certo esaltanti, pare essere fermo e quasi del tutto saturo. Una certa ventata di aria fresca è dunque attesa e potrebbe arrivare proprio dalla Finalndia.

Da qui infatti arrivano le prime immagini di C9, un cellulare di fascia alta che potremmo vedere agli inizi del 2017. Secondo l’attendibile sito Mobile-Dad.com, il cellulare potrebbe avere caratteristiche tecniche di tutto rispetto, come un processore Qualcomm Snapdragon 820, 4 GB di RAM, una memoria integrata fino a 128 GB e una fotocamera posteriore da 21 megapixel. In realtà Nokia non realizzerebbe da sola il telefono ma si affiderebbe ad un produttore esterno, come Meizu, per aggredire prima il mercato cinese, con una logica simile a quanto fatto da Google con la famiglia Nexus. Certo l’indiscrezione è tutta da confermare ma il momento del ritorno è quanto mai vicino.