Microsoft lavora a "Skype Teams", competitor di Slack - TechCompany360

Software

Microsoft lavora a “Skype Teams”, competitor di Slack



In arrivo una versione del client di messaggistica dedicata alla comunicazione tra gruppi di lavoro. L’obiettivo è migliorare quanto già offre il concorrente Slack

Paolo Longo

15 Set 2016


Microsoft è particolarmente dedita all’innovazione in ambito business. Non a caso, il claim “One Microsoft”, si riferisce proprio a questo: una sola azienda in grado di cambiare le regole del gioco del pubblico consumer ma anche quelle della produttività, integrando nuove funzioni e opzioni nei programmi che abbiamo imparato a usare da sempre. E così, la suite Office è diventata più social, OneDrive (prima SkyDrive) maggiormente fruibile e ora anche Skype è in procinto di cambiare veste, anzi di assumere contorni diversi a seconda dell’ambito di utilizzo. La più grande promessa per il futuro riguarda certamente i bot, che dovrebbero semplificare e rendere più funzionale il rapporto tra aziende e clienti, grazie a un supporto automatizzato e intelligente, ma anche le modalità con cui si possono migliorare i flussi di lavoro tramite la rete.

Smart “group” working

WEBINAR
Business Agility: come le linee di business possono essere protagoniste del cambiamento?
Digital Transformation
Risorse Umane/Organizzazione

Per questo Microsoft sta lavorando a “Skype Teams”, un’applicazione dedicata ai gruppi professionali, con funzioni interessanti, tra cui anche la creazione di canali dedicati ai diversi team, l’integrazione con Office 365 e, ovviamente, la possibilità di effettuare videochiamate, anche tra singoli utenti. Il tutto pare essere molto simile a ciò che offre Slack, la piattaforma di connessione tra gruppi più in voga negli ultimi tempi. Non a caso, proprio nei mesi scorsi la stessa Microsoft aveva fatto un’offerta di 8 miliardi di dollari per acquisirla, ma senza riuscirvi. Nei fatti, Skype Teams potrebbe diventare l’app definitiva per il workflow intelligente dei gruppi di lavoro; un ecosistema definitivo, in cui controllare e aggiungere impegni al calendario, aggiornare i task da completare e creare note per i progetti. Quando lo vedremo? Difficile dirlo, ma a quanto pare lo sviluppo sembra essere già in una fase molto avanzata.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

Microsoft lavora a “Skype Teams”, competitor di Slack

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *