I 5 prodotti hi-tech più attesi del nuovo anno - TechCompany360

Best of

I 5 prodotti hi-tech più attesi del nuovo anno



A pochi giorni dal nuovo anno scopriamo quali sono i prodotti tecnologici che ruberanno la scena nei prossimi mesi. Tanta innovazione con uno sguardo ai mondi digitali

Paolo Longo

29 Dic 2016


Le tendenze hi-tech spesso vengono confermate. Stilate dagli analisti sul lungo periodo, sono il risultato delle direzioni prese dalle aziende e dai rispettivi reparti di Ricerca & Sviluppo. Non è detto però che il lavoro di anni si traduca sempre in un successo. I Google Glass sono l’esempio chiarificatore di tutto ciò. Attesi per anni (anche nell’immaginario dei più lungimiranti), da gadget del desiderio si sono trasformati nel Godot della tecnologia, sparendo dietro non ben chiare questione di design e privacy. La Realtà Virtuale però è andata oltre, confermando i buoni propositi visti in precedenza, fino a porsi come valida alternativa per l’intrattenimento personale e l’innovazione professionale. Cosa ci aspetta il 2017? Difficile dirlo ma di certo abbiamo delle certezze, almeno parlando di oggetti concreti, ad alto tasso consumistico. Facciamo il punto sui 5 prodotti che non potranno mancare l’appuntamento con i prossimi mesi.

Samsung Galaxy S8
Si tratta dello smartphone più difficile per la compagnia coreana; quello che dovrà far dimenticare il Note7. Compito non facile, forse impossibile, ed è per questo che Samsung sta lavorando a fondo per portare una seria ventata di innovazione a bordo del suo prossimo telefonino di punta. Una fra tutte? Lo scanner dell’iride, già visto sul Note7 e che impressionava per la sua duttilità e qualità; ma anche l’assenza del tasto Home integrato nel display, non si sa ancora in che modo ma di certo un’evoluzione che porterà benefici dal punto di vista dell’interazione con una pannello full touch.

iPhone 7S
Apple saprà rispondere colpo su colpo? Non abbiamo dubbi, anzi con l’iPhone 7 ha già sdoganato un’importante novità, l’assenza del jack audio e l’arrivo degli AirPods, auricolari senza fili con il difficile compito di far dimenticare quelli “wired” che per anni hanno accompagnato le nostre uscite fuori porta. Come sarà esteticamente? Corpo solito senza tasti, probabilmente un display più vicino ai bordi (seppur non curvo) e tecnologia OLED ma non solo. Si vocifera del supporto nativo alla Realtà Virtuale, un po’ come la piattaforma DayDream di Android Nougat. Sarà vero? Se così fosse aspettiamoci gli Apple VR, entro l’anno.

WEBINAR
360On TV al centro della notizia. Nuovo Governo, la sfida: ricostruire l’economia italiana

Microsoft Surface Pro
Sulla falsariga di quanto presentato nel 2016, Redmond avrebbe messo da parte un bel po’ di aggiornamenti dal punto di vista hardware. Se il settore smartphone, con i Lumia, non sta riservando soddisfazioni, dal punto di vista tablet e 2-in-1 le cose vanno decisamente meglio. Nei prossimi mesi ci aspettiamo di vedere un nuovo Surface Pro, con una serie di funzioni derivate dall’ottimo e rivoluzionario Surface Studio, come ad esempio la manopola circolare che apre a nuovi scenari interattivi votati al design e creatività.

Realtà Virtuale
Ancora Microsoft protagonista con gli HoloLens. Visti già da diversi mesi, i visori di realtà aumentata del colosso statunitense dovrebbero diventare una realtà consumer per tutti entro il prossimo anno. Probabilmente il prezzo scenderà così da allargare la fetta di utenza interessata anche se il focus resta sulle applicazioni più prettamente professionali. 

Xbox Project Scorpio
Sarà una vera rivoluzione per il mondo dei videogame. La console di nuova generazione porterà in TV il 4K e il supporto agli Oculus Rift. In realtà, già oggi è possibile fare streaming da un computer Windows 10 alla Xbox One ma la next-gen dovrebbe consentire di agganciare direttamente i visori ai suoi ingressi, così da fare a meno del PC. Si dovrà però aspettare il prossimo autunno.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

I 5 prodotti hi-tech più attesi del nuovo anno

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *