Business innovativi

TrenDevice, il modello on-line-to-off-line per device hi-tech premium ricondizionati



TrenDevice apre quattro nuovi store fisici per l’assistenza e la vendita di device Apple e Samsung di fascia alta, ricondizionati e certificati. La società italiana punta sul modello phygital per garantire un’esperienza d’acquisto multicanale

di Redazione

Pubblicato il 11 Apr 2023


Fondata nel 2013 da Antonio Capaldo e Alessandro Palmisano, TrenDevice è uno dei principali player italiani nell’economia circolare specializzato nel settore del ricondizionamento di prodotti hi-tech di fascia alta (Smartphone e tablet Apple, Samsung e IoT Device) con controllo completo della value chain. Con un fatturato 2021 pari a 15,8 milioni di euro e un contributo ambientale pari a 2.400 tonnellate di minori emissioni di CO2, la Società opera principalmente sul mercato italiano, impiega oltre 40 dipendenti e ha sede a Milano e a Manocalzati (Avellino). E’ stata la prima società della circular economy ad essere quotata in Borsa in tutta Europa e finora ha servito complessivamente oltre 100.00 clienti con un indice di soddisfazione pari al 92%.

Recentemente ha reso noto il piano di apertura di quattro nuovi retail store a gestione diretta: nello specifico, saranno target di nuove aperture le città di Torino, Brescia, Firenze e Bergamo. Il management ha l’obiettivo di inaugurare lo store nel capoluogo piemontese entro il mese di maggio e completare le nuove aperture entro dicembre 2023. Grazie alle nuove inaugurazioni il numero di punti fisici TrenDevice raggiungerà un totale di nove store. TrenDevice è già presente nelle città di Milano, Bologna, Avellino e con due punti punti nella Capitale.

TrenDevice sceglie il modello phygital per farsi strada nell’economia circolare

I nuovi store fisici garantiranno assistenza continuativa e costante ai propri clienti, oltre che far conoscere la propria offerta di device Apple e Samsung di fascia alta, ricondizionati e certificati da oltre 30 test di funzionamento, con garanzia 12 mesi. Per la Società, in linea con gli obiettivi strategici, si tratta di un ulteriore passo in avanti verso il modello phygital, che prevede l’integrazione dell’esperienza d’acquisto multicanale.

WHITEPAPER
Perché SAP fa la differenza per un’ottimizzazione su misura del magazzino: case history
E-Commerce
Smart logistic

“Grazie anche ai proventi dell’aumento di capitale del 2022, la Società proseguirà lo sviluppo del progetto retail. Il modello on-line-to-off-line che abbiamo sperimentato sin dal 2020 grazie al primo store di Milano si conferma una scelta vincente: si tratta di un canale caratterizzato da minore pressione competitiva per lo sviluppo del business. I risultati ottenuti con i primi cinque retail store, e il feedback positivo dei clienti, confermano la bontà della nostra strategia” dichiara Alessandro Palmisano, CEO di TrenDevice.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

TrenDevice, il modello on-line-to-off-line per device hi-tech premium ricondizionati

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.