Impresoft Group alletta il canale orientato alle medie aziende
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Merge & Acquisition

Impresoft si fa Gruppo e alletta il canale orientato alle medie aziende



Il Gruppo Impresoft si ingrandisce aggregando Impresoft, 4Ward, Gruppo Formula, Brainware e Qualitas e punta a un salto dimensionale dei clienti coniugando Business Application all’innovazione

Loris Frezzato

26 Nov 2019


Ad Antonello Morina piace ribadire che la nascita di Impresoft Group è un’iniziativa made in Italy. Made in Italy come la sua personale storia di imprenditore italiano nel mercato del software gestionale e che dopo anni è tornato a farsi sentire sul mercato delle PMI con Impresoft una sua nuova “creatura” nata la scorsa primavera e che già dai primi vagiti esprimeva grandi ambizioni di crescita.

E solo a novembre, pochi mesi dopo, ecco che le ambizioni prendono concretezza con la nascita di Impresoft Group, realtà che aggrega cinque aziende con diversi anni di esperienza alle spalle, sia di attività sul mercato dei processi aziendali, sia sul coinvolgimento del canale dei partner, che hanno l’obiettivo di affrontare con spiriti di innovazione le nuove sfide a cui le aziende sono e saranno chiamate fronteggiare.

I protagonisti sono la già citata Impresoft, 4Ward, Gruppo Formula, Brainware e Qualitas Informatica, le quali entreranno ben presto nella compagine del Gruppo. Per inciso: il primo step sarà la fusione di Impresoft e di Gruppo Formula a formare una capogruppo che a sua volta possiederà le intere quote delle altre realtà. 4Ward sarà di proprietà della Capogruppo ma resterà indipendente e fungerà da polo aggregante per le tecnologie innovative. L’operazione è sostenuta da Xenon Private Equity, il fondo che detiene il 60% delle quote di Impresoft Group.

Innovazione a braccetto con le applicazioni enterprise

«Le esperienze in campo sono decennali e possiamo tranquillamente definire Impresoft Group una startup con 50 anni di storia, con un mercato ben avviato come anche lo è il canale dei partner – afferma Antonello Morina, presidente di Impresoft Group -. Con questa iniziativa si è aggregata una serie di imprese che portano in dote competenze sui processi aziendali insieme alle nuove tecnologie più avanzate e che intendono affrontare il futuro con una visione internazionale».

Antonello Morina, presidente di Impresoft Group

Un Gruppo che intende proporsi alle aziende manifatturiere in primis, ma anche a realtà del settore dei servizi e della distribuzione di medie e grandi dimensioni o anche alle PMI che sono di riferimento per questi settori a livello locale. Settori ai quali il mix di esperienze e di focus che compongono Impresoft potranno dare un contributo di valore nel loro processo di innovazione, con benefici che si vorrebbero estendere a livello di Sistema Paese.

Impresoft Group: un mix di competenze e offering a disposizione dei partner

Proprio per gli ambiziosi propositi che si pone, Impresoft Group nasce non come contenitore di imprese ma con un definito disegno imprenditoriale, che mette a fattor comune le aree di specializzazione delle diverse anime che vi partecipano. Oltre a Impresoft con il suo gestionale, partecipano 4Ward, storico partner Microsoft che mette sul piatto le proprie competenze nella digital transformation, di cui si farà polo aggregante per l’intero Gruppo; Brainware, che copre l’ambito del corporate perfomance management e delle analisi predittive con l’intervento dell’Intelligenza Artificiale; Gruppo Formula, che porta in dote i suoi 50 anni di storia, un canale di 15 partner e un prodotto, X3, di Sage, di cui negli anni ha curato localizzazione e mercato italiano.

34 sono, invece, i partner affluiti da Qualitas Informatica, che contribuisce all’offerta del Gruppo con le proprie soluzioni per il MES.

Cresce la spesa IT in sofware e servizi: grande potenziale peri i partner di Impresoft Group

Tirando la riga, il totale fa 55 milioni di euro di fatturato a oggi, 430 persone e un attivo di oltre 3.000 clienti attivi, ma le prospettive vanno ben oltre, a sentire Rossano Ziveri, Amministratore Delegato di Impresoft Group: «Si calcola in 70 miliardi di euro la spesa IT in Italia, leggermente oltre la media europea (fonte Anitec Assinform) e cresce del 6% la parte inerente le soluzioni ICT di software e servizi, proprio dove le aziende di Impresoft Group hanno il proprio core business. Un panorama positivo dunque si apre, al quale possiamo come Gruppo offrire le soluzioni verticali delle nostre aziende e una piattaforma di applicazioni software di digital transformation».

Rossano Ziveri, Amministratore Delegato di Impresoft Group in un momento della presentazione del Gruppo alla Stampa

Varie le industry seguite, con ERP indirizzati ai sistemi direzionali, che toccano tesoreria, pianificazione finanziaria, fast close, bilancio consolidato, analisi delle performance KPI, controllo di gestione, pianificazione strategica, offerta che coinvolge soprattutto i CFO. Altra offerta è poi quella di cloud e cloud platform, data management e AI, modern workspace, managed service, indirizzata a un target vario di clienti che va dalla GDO, Servizi, PA, aziende dell’Ortofrutticolo, Finanza, Sanità, Produzione e Farmaceutica.

4Ward polo aggregante per l’innovazione di Impresoft Group

Due, dicevamo, i pillar principali su cui si sviluppa, a matrice, l’offerta di Impresoft Group: da una parte le Business Application, coperte da Gruppo Formula, Impresoft, Brainware e Qualitas e, dall’altra, la Digital Application pilotata da 4Ward. Area, quest’ultima, che il management lascia intendere sarà quella su cui si orienterà la prossima acquisizione su cui stanno lavorando. Come, anche, un’altra area di interesse a completamento dell’offerta, potrebbe essere quella della Security. Ma queste sono ancora nell’ambito delle intenzioni.

Christian Parmigiani, CEO di 4Ward e Brand & Communication manager di Impresoft Group

Fondere Business Application e Digital Transformation, la sfida di Impresoft Group

«Mettere insieme tante aziende con offering diversi può sembrare una sfida azzardata, ma oggi viviamo nell’economia del dato, che deve essere gestito con tecnologie digitali innovative – interviene Christian Parmigiani, CEO di 4Ward e Brand & Communication manager di Impresoft Group -. L’80% delle aziende oggi adottano strategie cloud first e i dati da gestire entro il 2020 pare saranno intorno ai 44 zetabyte. Mentre l’aumento degli investimenti nell’Intelligenza Artificiale nel 2018 è stato del 300%. Questi sono i trend che stanno guidando la data driven economy e che impatteranno su tutti gli altri fronti. Per questo abbiamo deciso di affrontare il futuro fondendo la business application con la digital transformation. Il potenziale è enorme, visto che solo il 2% dei dati prodotti al mondo sono stati analizzati a oggi. Ogni singola soluzione del nostro Gruppo è correlata alle altre, ognuna riceve e manda informazioni che interagiscono interconnettendosi e in questo la gestione trasversale della digital transformation diventa strategica. E lo stesso cerchiamo di fare con i nostri clienti, aiutandoli con i dati e l’AI a un uso efficace della tecnologia, attivando l’innovazione tecnologica dello sviluppo applicativo».

Una ricca dote di soluzioni per l’offerta di Impresoft Group

L’offerta integrata di Impresoft Group si compone quindi del succitato X3 di Sage; quindi il software gestionale Impresoft; Starnet ERP, che si rivolge a produzione e distribuzione; Star4, che rappresenta il verticale per l’Ortofrutta; Star4 Fashion, per calzature e confezioni; Starty, che è un ERP cloud full Web che si posiziona sulle piccole aziende e, infine, B.Com, che è una soluzione italiana di CRM.

A questi prodotti si aggiungono poi Sharelock, una soluzione per la Performance Management che esegue analisi e previsioni delle azioni integrando Business Intelligence e Collaboration; Checking è un’altra soluzione, per la gestione dei visitatori di fiere ed eventi. Da Gruppo Formula arrivano anche in dote soluzioni quali: ElofiCash, per il credito e Formula Analytics per il controllo e poi il software di Talentia. Qualitas Informatica, infine, porta in dote Net@Pro, la propria soluzione per il MES.