Ally Consulting: ERP protagonista dell’innovazione del manufacturing smb

Tech Company

Ally Consulting, rende l’ERP protagonista dell’innovazione del manufacturing Smb



Il System Integrator del software è partner certificato Infor e su muove sul mercato della produzione discreta partendo dall’ERP per estendere l’innovazione verso cloud e AI

Loris Frezzato

14 Gen 2020


La system integration del software rende l’ERP l’anima del manifatturiero 4.0. In estrema sintesi è questo l’obiettivo che si è posta Ally Consulting, un Gold Partner di Infor che è nato a metà del 2019 sull’esperienza nell’ambito delle Enterprise Application e dell’ERP, come spin off di 2WS, dalla quale ha ereditato clienti, dipendenti e attività in corso.

La specializzazione di quella che è, a tutti gli effetti, una startup con un bagaglio di esperienza e di clienti non indifferenti, è principalmente sui sistemi ERP per il manifatturiero, con contatti nei settori verticali della produzione discreta, lavorazioni meccaniche, aerospace e defence, e con un parco clienti che vede una prevalenza di aziende di medie e piccole dimensioni.

Paolo Aversa, managing director di Ally Consulting

PMI impreparate all’ERP, al Cloud e all’AI

«L’implementazione di un sistema gestionale non è più un problema tecnologico – afferma Paolo Aversa, managing director di Ally Consulting -. Il problema vero, oggi, è invece che in generale le PMI non sono ancora mature per utilizzare con criterio le funzioni di un sistema gestionale e ancor meno per capire i vantaggi derivanti dal cloud, dall’ERP in Cloud e, figuriamoci poi, la concretezza di opportunità offerte dall’Intelligenza Artificiale».

Il risultato, a quanto rileva Ally Consulting, è che in generale quando si parla di Intelligenza Artificiale alle aziende manifatturiere si solleva una grande curiosità e interesse, per poi, alla fine, vederle rimanere comunque legate alla gestione dei dati in maniera tradizionale e ben lontana dalle best practice che ormai l’AI, invece, riesce autonomamente a gestire.

La cultura dell’uso corretto del software

Da qui il ruolo consulenziale che Ally si è ricavata, con un approccio ai clienti che parte dall’analisi delle esigenze e obiettivi dei clienti per poi passare alla proposizione tecnologica. «Imporre un sistema gestionale ad aziende di questo tipo può rivelarsi addirittura controproducente, potendo rappresentare un fattore ingessante rispetto alla flessibilità richiesta in un processo di trasformazione digitale e innovazione – riprende Aversa -. Bisogna invece affrontare il tema partendo dalla diffusione di argomenti quali l’IoT, l’AI e il Cloud che, se trattati e gestiti in maniera strutturata e gestita dall’ERP all’interno dell’azienda, può davvero indirizzarla verso un vero e proprio percorso di innovazione».

Una delle caratteristiche, ed esigenze allo stesso tempo, delle aziende manifatturiere di medie dimensioni, rispetto alle grandi realtà è, infatti, la flessibilità. Queste aziende sono flessibili e si adattano velocemente ai cambiamenti di mercato, molto meglio dei grandi player.

WHITEPAPER
Che differenza c’è tra i Business Continuity e Disaster Recovery?
IoT
Manifatturiero/Produzione

«Una flessibilità che è richiesta anche a noi stessi, che ci obbliga a fornire ai nostri clienti dei risultati in tempi brevi, con strumenti che forniscano dati sulle performance e che consentano misurazioni effettive. Molte aziende, infatti, non sanno neppure cosa devono andare a misurare. Noi glielo insegniamo e spieghiamo poi loro come declinare tali informazioni all’interno del proprio sistema gestionale».

Le competenze di Ally Consulting per attivare il journey to the cloud

Questi servizi vengono erogati da Ally Consulting attraverso le sue due sedi di Cassina de’ Pecchi (MI) e di Ravenna, dove vi lavorano complessivamente una trentina di persone che stanno portando gradualmente il proprio impegno dall’ERP, dove eredita, dicevamo, una partnership e certificazione storica con Infor, a nuovi fronti di competenze quali il Cloud e l’Intelligenza Artificiale, sfruttando anche collaborazioni strategiche con altre aziende.

Il percorso evolutivo dichiarato è di passare dalla connotazione di software house delle sue origini a quella di vero e proprio system integrator del software «I software ormai hanno un grado di perfezione tecnologica elevato. Non è su quello che dobbiamo lavorare. Il problema da risolvere, infatti, è la preparazione delle aziende clienti all’uso appropriato del software» dice Aversa, che prosegue: «Le aziende non usano o usano solo in parte l’ERP, preferendo affidarsi a strumenti impropri, da Excel ad altri piccoli applicativi che non potranno mai avere una visione globale dei processi. Una situazione che le porta ad avere delle remore nei confronti del Cloud, preferendo avere sottomano i dati e le informazioni, per una percezione, ingiustificata, di maggiore sicurezza e reperibilità rispetto al Cloud».

Collaborazioni in via di evoluzione

Affidandosi a Infor, in particolare utilizzandone la soluzione Cloud Suite Industrial, Ally Consulting riesce così a proporre in un colpo solo un ERP già proiettato alla logica del Cloud e con attenzione anche alle tematiche dell’AI. In particolare, su quest’ultimo tema, Ally ha attivato una collaborazione con Code Architects, società di Sant’Eramo al Colle, in Puglia, che ha forti competenze tecniche e collegamenti con Università in tutta Europa, lavorando su progetti di AI nelle varie declinazioni e puntando sulla robotica.

Collaborazioni con altre aziende che si prevede saranno consolidate nel corso del 2020 e che non escludono nel prossimo futuro un’estensione di competenze e di ambiti d’azione anche attraverso merge e acquisition.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

Ally Consulting, rende l’ERP protagonista dell’innovazione del manufacturing Smb

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *