Nel Grande Slam 2020 il cliente è protagonista e vincitore - TechCompany360

eventi

Nel Grande Slam 2020 il cliente è protagonista e vincitore



Per l‘appuntamento Exclusive Network sulle tecnologie Fortinet in versione virtuale, riflettori puntati sulle esperienze dirette dei partner, pronti a confrontarsi su idee e soluzioni per nuove strategie di canale

di Redazione

01 Dic 2020


Conoscere, approfondire e confrontarsi sui programmi è la priorità per ogni operatore del canale. Per tradurre le indicazioni in vendite però, è importante avere la possibilità di andare oltre. Secondo Exclusive Networks, questo significa puntare decisi su un aspetto concreto.

«Il 10 dicembre prossimo terremo Grande Slam 2020, evento di canale dedicato a Fortinet  – annuncia Morena Maestroni, Marketing Director Italy, Greece, Malta & Cyprus di Exclusive Networks -. Rigorosamente in modalità digitale, si rivolge ai partner di livello Advocate e Select, ma anche a chi è semplicemente interessato a saperne di più prima di entrare nel nostro programma».

Morena Maestroni, Marketing Director Italy, Greece, Malta & Cyprus di Exclusive Networks

Soprattutto, però, un’occasione con un’agenda del tutto particolare, dove regolamenti, requisiti e dettagli commerciali restano in secondo piano. «Abbiamo preferito un format in grado di coinvolgere maggiormente la platea e offrire qualcosa di concreto – spiega Maestroni -. In una sorta di tavola rotonda virtuale, proporremmo, infatti, una serie di casi di successo».

Protagoniste della giornata, le tecnologie Fortinet, e in particolare l’offerta in modalità MSP, sulla quale è ancora alta la necessità di una formazione per comprendere quanto siano utili e vantaggiose le competenze sui servizi gestiti e la relativa erogazione.

Imparare dall’esperienza altrui, insomma. Per Exclusive Networks, un modo di ragionare ormai usuale. Alla luce delle attuali vicende e situazioni di distanziamento sociale richieste, però, passando inevitabilmente dalla modalità roadshow utilizzata negli anni passati alla giornata unica online.

«Il roadshow ci permetteva di raggiungere anche le zone defilate, dove incontrare i partner sul proprio territorio ed esaminare da vicino scenari dominati da tante PMI. Altrettanto, quindi, faremo con questa edizione virtuale. In entrambe le modalità l’evento si conferma essere uno strumento fondamentale per aiutare a capire quanto la sicurezza sia un aspetto sempre più importante, a prescindere dal tipo di aziende e dalla dimensione».

Durante Grande Slam 2020 saranno quindi diversi i protagonisti dell’incontro, pronti a raccontare le proprie esperienze e come siano stati in grado di reggere il confronto con le esigenze della sicurezza, tenendo sempre il controllo della situazione adottando le soluzioni Fortinet.

Con un occhio di riguardo per la formazione. Considerata prima di tutto una motivazione in più per chi da tempo ha già avviato un percorso di collaborazione. Al tempo stesso, un messaggio rivolto a chi si è avvicinato più di recente al mondo Fortinet ed è alle prime esperienze con il canale. Con la rassicurazione di non essere mai lasciati soli nell’impegnativa attività di training necessaria a raggiungere le certificazioni e anche successivamente, al momento di sviluppare i servizi.

La sfida MSP non deve far paura

In particolare, si preannuncia importante la sessione dedicata al mondo MSP. «Il canale, soprattutto quello più locale molto legato al mondo PMI, ha bisogno di capire meglio quanto sia un tema cruciale. Molti di loro sono ancora troppo legati alla figura di vendita come oggetto fisico e trovano difficile anche solo ragionare in un’ottica di fatturazione di servizi. Bisogna cambiare la propria identità».

I timori sono ancora elevati, e giustificati solo in minima parte. Passare dalla vendita diretta a erogare un servizio, o almeno affiancarlo, è infatti ormai un’esigenza. «Oggi serve muoversi verso una cultura MSP – ribadisce Maestroni -. Tanti partner faticano ancora a capire come il concetto di sottoscrizione non recida affatto il legame con il cliente, ma permetta al contrario di offrire un servizio a tutti, a prescindere dalla struttura. Non si ritroveranno privati di niente».

A condizione di accettare un cambiamento nella propria visuale e affrontare la relativa formazione, le opportunità al contrario aumentano. Ancora meglio, cercando in occasioni come Grande Slam 2020 lo spunto per superare definitivamente anche la tentazione di affrontare sì il mondo MSP, ma pensare di poterlo fare da soli, sopportando costi e rischi al di fuori della propria portata.

«Affidarsi alle risorse di Exclusive Networks, significa poter accedere e proporre servizi su più larga scala, abbassando quindi i costi – conclude Maestroni -. Nel caso della sicurezza, inoltre, con la garanzia di qualcosa del quale non si potrà più fare a meno».