Le aspettative dei partner NetApp all’EMEA Forum - TechCompany360

Testimonianze

Le aspettative dei partner NetApp all’EMEA Forum



L’Executive Forum di NetApp tenutosi a Lisbona recentemente ha visto un numero selezionato di partner provenienti dall’area EMEA. Tre gli italiani che hanno potuto condividere in diretta le vision del vendor

Gianluigi Torchiani

14 Lug 2016


Ergon, Sinergy e Vem Sistemi. Tre partner con caratteristiche diverse come diverse sono le aree geografiche di pertinenza e i rapporti che li legano a NetApp, selezionati per l’Italia a partecipare all’Executive Partner Forum che si è tenuto poche settimane fa a Lisbona per poter cogliere dal vivo le vision del vendor sul futuro del mercato storage nel contesto della Digital Transformation che da più parti viene acclamata.

Vem Sistemi valuta l’All Flash

Vem Sistemi, di Forlì, è Partner Platinum di NetApp, con la quale ha attivato una partnership di crescente, reciproca, soddisfazione: «L’anno fiscale di Vem Sistemi si è chiuso molto bene, con crescite di fatturato intorno al 20%, e in particolare con NetApp abbiamo superato le performance rispetto al previsto, al punto che abbiamo introdotto due ulteriori commerciali – ha dichiarato Stefano Bossi, amministratore delegato di Vem Sistemi -. Ottimi i risultati ottenuti con la linea FlexPod e la linea FAS come anche sulla E Series e ora, con la focalizzazione sull’All Flash, l’entrata di Solidfire nel portfolio d’offerta diventa particolarmente interessante, che stiamo seriamente prendendo in considerazione». Un ampliamento dell’offerta che il system integrator sta valutando con estrema attenzione, visti gli importanti investimenti in termini di risorse richiesti. Si tratta, infatti, di un’offerta che attualmente non si cala sul target di clientela tipica di Vem, ma che gli consentirebbe di andare ad approcciare anche aziende di taglio grande più grande rispetto all’attuale. «In questo modo potremmo mantenere il focus sul midmarket, che è il nostro ambito elettivo, pur cercando di andare a incrementare nuovo business sul big enterprise – conferma Bossi -. NetApp, in questo modo, ci sta offrendo un’occasione per fare un salto nel nostro business model e distinguerci anche sulla concorrenza». 

 

Sinergy: bene l’acquisizione di Solidfire

live streaming, 11 marzo
6 aziende raccontano: AI e Cloud ready, l’esperienza di oggi per costruire il futuro
Big Data
Cloud

 «Rispetto a un mercato dello storage che non è, in generale, in crescita, con NetApp il nostro risultato è stato positivo, riportando una crescita» è invece il commento di Andrea Navalesi, amministratore unico di Sinergy, system integrator milanese, Partner Star di NetApp (l’unico in Italia al momento – ndr) ben radicato nelle grandi aziende, che vede di buon occhio la svolta verso la tecnologia Flash annunciata dal vendor in occasione del Forum portoghese. «Da questo evento colgo come novità più importante il fatto che sul mercato dei Flash, nel quale non vi erano molte aspettative, NetApp si è invece dimostrata essere molto propositiva e aggressiva, posizionandosi al primo posto a livello EMEA e al secondo worldwide – conferma -, e noi stessi abbiamo avuto modo di apprezzare la loro capacità non solo tecnologica ma anche commerciale di aggredire il mercato». Ma anche l’acquisizione di Solidfire viene interpretata da Sinergy positivamente, prospettando grandi opportunità «essendo una tecnologia che avevamo selezionato ancora prima che entrasse nel perimetro di NetApp – continua Navalesi -, avendo caratteristiche di efficacia particolare in contesti dove è richiesta forte scalabilità. L’ampliamento del portfolio di NetApp ci consente, quindi, di essere più propositivi verso i clienti, riuscendo a intercettare anche nuove realtà, come i provider, dove Solidfire ha le carte giuste per diventare leader di mercato». 

 

Ergon guarda al mondo cloud

Relativamente giovane è invece Ergon, System integrator di Firenze nato nel 2005, con un focus nell’infrastruttura IT e l’alta disponibilità, ambito in cui nel 2008 viene attivata proprio la partnership con NetApp, di cui è Gold Partner, completando l’offerta anche coprendo gli aspetti security e rete. Selezionato dal vendor a partecipare al Forum EMEA proprio per le forti potenzialità identificate sia a livello locale, ma addirittura internazionale, in virtù del crescente impegno di integrazione tra la struttura interna Ergon con le persone del vendor per affrontare il mercato. «Nel giro di pochi anni siamo cresciuti in maniera importante sia sul nostro business, sia su quello generato attraverso la partnership con NetApp, portandola a diventare un brand importante del nostro portfolio d’offerta, ascrivendole ben 1,3 milioni di euro su un totale di 6,3 milioni di fatturato complessivo» spiega Matteo Franchi, sales manager di Ergon. Ergon si muove principalmente sul mercato della Toscana, su un target di clienti tipico delle medie aziende locali, ma anche sull’SMB, principalmente con progetti on premises «ma vorremmo iniziare a capire come poterci orientare anche al cloud, cercando di rispondere in maniera veloce alle esigenze e alle trasformazioni che i clienti stanno vivendo e che ci chiedono di assecondare e guidare». L’azienda già lavora con alcuni service provider, le aziende più pronte a recepire l’offerta Solidfire, «E l’entrata di queste soluzioni nell’offerta NetApp ci fa gioco, pensando che in futuro la si potrà declinare anche su aziende di differenti dimensioni e natura, visto che la tendenza è di andare sempre più verso un IT, anche interno alle aziende, a servizio, e la possibilità di poter monitorare i livelli di tali servizi può essere estesa anche a realtà che di lavoro non fanno i service provider».

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

Le aspettative dei partner NetApp all’EMEA Forum

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *