HPE modifica Partner Ready e spinge Green Lake
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Partner Program

HPE modifica Partner Ready per spingere Green Lake e semplificare la vita ai partner



Nel 2020 entreranno una serie di modifiche a Partner Ready. L’obiettivo è aumentare la commercializzazione delle soluzioni Green Lake, nonchè aumentare la formazione a disposizione dei partner di canale

di Redazione

22 Nov 2019


Importanti novità in arrivo per il canale di Hewlett Packard Enterprise: la multinazionale IT ha infatti annunciato una serie di modifiche al proprio Partner Program (a questo link è possibile leggere il nostro speciale), denominato Partner Ready, introdotti proprio in seguito ai feedback arrivati dai partner stessi. I cambiamenti hanno soprattutto l’obiettivo di spingere HPE GreenLake, la proposta as-a-Service edge-to-cloud di HPE, nonchè di permettere agli attori del trade di personalizzare il proprio approccio alla proposta complessiva del vendor,  incrementando al contempo la propria reddittività.

Le novità per spingere HPE Green Lake

Entrando nel dettaglio su Green Lake, HPE riconosce come gli operatori del canale abbiano ben lavorato nei tre anni successivi alla sua introduzione sul mercato, tanto che oggi il business generato dal canale su questa soluzione è aumentato del 300% e si possono contare ben 500 partner con deal attivi a livello globale. Evidentemente, però dalle parti di HPE sono abbastanza convinti che si possa anche fare di meglio su Green Lake, dunque sono arrivate tutta una serie di modifiche a Partner Ready che aiuteranno a spingerla ulteriormente sul mercato. In particolare nel 2020 sono in arrivo una gamma completa di risorse, tool e vantaggi per fare in modo che i partner possano stabilire rapporti efficaci con i clienti convertendo rapidamente le opportunità incentrate su HPE GreenLake. Innanzitutto, HPE ha aggiunto specialisti e risorse commerciali che avranno lo scopo preciso di perseguire nuove opportunità su HPE GreenLake insieme ai partner di canale, aumentando dunque il supporto non tecnico. Un altro aiuto arriverà da HPE GreenLake Quick Quote, un tool che permette ai partner di controllare i workload per rispondere alle esigenze di costi e prestazioni dei clienti, riducendo così a pochi minuti il tempo necessario per generare un preventivo.

In HPE Partner Ready più formazione per il canale

Oltre a Green Lake, i cambiamenti al Partner Program riguardano più ad ampio raggio la necessità di ottimizzare  e semplificare il lavoro dei partner. In particolare è stata annunciata l’introduzione di una suite completa di programmi e strumenti per aiutare i partner a chiudere più velocemente le trattative, oltre che di funzionalità demo HPE facilmente accessibili.

Lato formazione, la promessa è quella di maggiori opportunità di enablement: i partner avranno maggiore accesso a percorsi di formazione continua, nonchè a piani di studio per lo sviluppo delle competenze e nuove certificazioni tecniche. In questo senso la principale novità del 2020 sarà rappresentata dall’apertura della HPE Tech Pro Community a tutte le tipologie i partner, con i livelli avanzati del tool che saranno resi disponibili man mano che saranno completate le varie attività formative. Significativa è poi l’introduzione di una nuova certificazione HPE Master Accredited Solutions Expert (Master ASE) Hybrid IT Solution Architect, che consentirà agli IT Architect di sviluppare e verificare le capacità necessarie per progettare e implementare infrastrutture IT ibride ottimizzate per i workload delle principali soluzioni verticali.

Paul Hunter, HPE Global Channel Chief

HPE Partner ready: prezzi speciali fin da subito

Le novità più immediatamente percepibili di Partner Ready riguardano però probabilmente il lato prezzi: d’ora in poi i partner potranno accedere a listini prezzi speciali fin dal momento del loro ingresso nel programma e salvaguardare i margini nella vendita dell’intero portafoglio HPE. Ulteriori vantaggi saranno disponibili per i partner impegnati con nuovi clienti e/o che vendono soluzioni innovative a clienti già acquisiti.

“Vediamo nei partner gli eroi del nostro business e apprezziamo il ruolo importante che essi ricoprono quale estensione dei nostri team tecnici e commerciali – ha dichiarato Paul Hunter, HPE Global Channel Chief – . Insieme, HPE e i propri partner stanno mettendo a frutto la particolare opportunità di fornire soluzioni as-a-Service migliorative a clienti di tutto il mondo. La community dei partner HPE è diventata un fattore rilevante nella fortissima crescita registrata da HPE GreenLake, e le novità del nostro programma Partner Ready sono studiate per fornire una combinazione senza paragoni di formazione commerciale e operativa con incentivi finanziari e ricompense, aiutandoli a continuare a supportare i clienti e far crescere il loro business”.