DataCore-Avnet, una partnership che guarda al mercato PA - TechCompany360

Accordi

DataCore-Avnet, una partnership che guarda al mercato PA



Remi Bargoing, Country Manager Italia del vendor, racconta i presupposti alla base del recente accordo di distribuzione

Gianluigi Torchiani

16 Mar 2016


La PA è uno dei focus del recente accordo di distribuzione siglato tra Avnet e DataCore. Come racconta Remi Bargoing, Country Manager Italia di DataCore, «Sono chiaramente molto soddisfatto dell’accordo che fornisce buone prospettive per l’incremento della diffusione dei prodotti Hyper-converged Virtual SAN in modo sempre più capillare. Una particolare caratteristica di questo importante distributore, che va ad aggiungersi allo “storico” Ready Informatica e ad ICOS, consiste nella loro importante entratura nell’ambito della PA della capitale. Il mercato della pubblica amministrazione, come tutti sanno, presuppone una profonda conoscenza delle strutture e dei vari responsabili in ogni ministero, e la possibilità che Avnet con questo accordo ci offre è anche quella di poterci avvalere della loro vasta esperienza e competenza in quell’ambito».

D’altra parte il numero uno di DataCore Italia è convinto che il distributore, grazie a questa partnership, possa ampliare la sua gamma di soluzioni per i datacenter, rispondendo così alle sfide legate allo storage, cui devono fare sempre più fronte gli utenti finali. Per domani, 17 marzo, è in programma un apposito workshop organizzato con Avnet, intitolato, “DataCore Offerta e Vantaggi” che sarà una prima occasione per presentare le soluzioni di software di virtualizzazione dello storage.

WHITEPAPER
Come si paga con PagoPA e cosa è possibile pagare? Scopri di più
PA

«Questa sarà inoltre la giusta occasione per sottolineare che DataCore ha fatto registrare un nuovo record mondiale nel rapporto prezzo/prestazioni utilizzando il più noto e indipendente benchmark per lo storage: l’SPC-1 dello Storage Performance Council. Grazie soprattutto alle straordinarie capacità del suo software per l’I/O parallelo, che sfrutta la potenza inutilizzata dei processori multi-core, il risultato ottenuto da DataCore nell’SPC-1 Price-Performance è di 0,08 dollari statunitensi per ogni SPC-1 IOPS ponendo così la società come leader incontrastato dell’SPC-1 Price-Performance», evidenzia Bargoing.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

DataCore-Avnet, una partnership che guarda al mercato PA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *