Trimestre negativo per le vendite di stampanti in Europa occidentale - TechCompany360
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Distribuzione

Trimestre negativo per le vendite di stampanti in Europa occidentale



Il mercato italiano è però in controtendenza, per effetto del buon andamento del segmento consumer a basso costo, rileva Context

Gianluigi Torchiani

19 Ott 2016


Il terzo trimestre del 2016 non è stato certo dei migliori per le vendite di stampanti nell’Europa occidentale. Secondo quanto certifica l’analisi di Context, che prende in considerazione i prodotti transitati attraverso la distribuzione, il dato è di un -2% rispetto allo stesso trimestre del 2015. Il passo indietro è attribuibile soprattutto al calo delle stampanti multifunzione (MFP): più nel dettaglio, i sistemi multifunzione a getto d’inchiostro sono diminuiti dell’1%, mentre quelli laser del -4%. Più o meno stabili, invece, sono le vendite di stampanti laser a funzione singola (SFP). Tra i laser, sono andate bene (+2%) le vendite di dispositivi a colori, che ormai rappresentano il 35% di tutto questo segmento, grazie anche a prezzi più accessibili rispetto al passato. Favorendo così il declino delle laser mono, che infatti hanno dovuto fare i conti con un -4%.

Da notare che la ricerca Context testimonia l’esistenza di differenze significative in termini di prestazioni tra i vari paesi. L’Italia, in particolare, è in controtendenza: i distributori hanno addirittura beneficato di una crescita del + 2%, trainata principalmente dall’incremento delle vendite dei dispositivi consumer a basso costo. Particolarmente positivo è stato l’andamento del mercato in Francia (+ 8%) e Spagna (+ 19%), dunque il calo complessivo è da attribuire soprattutto alla performance negativa di Germania (-14%) e Regno Unito (-2%). Tra i vendor, bene HP (+3%), trainata soprattutto dalla forte performance delle sue multifunzione laser nel segmento SMB. Meglio ancora hanno fatto Kyocera e Ricoh (+ 11% e + 7%, rispettivamente), grazie ai buoni successi ottenuti dalle laser a funzione singola.