Management

Vincenzo Fiore di Auriga diventa Vicepresidente di Confindustria Bari e BAT per la transizione digitale

Il CEO di Auriga è stato nominato Vicepresidente di Confindustria Bari e BAT (Barletta, Andria, Trani) con la delega per la transizione digitale. “Oggi rappresenta un volano per le imprese che vogliono aprirsi a nuovi ambiti di business, ed è quindi fondamentale cogliere tutte le potenzialità che offre” commenta Fiore

Pubblicato il 11 Lug 2023

Vincenzo Fiore, Vicepresidente di Confindustria Bari e BAT con delega per la transizione digitale

In un’importante mossa che mira a promuovere la trasformazione digitale delle imprese del territorio, Vincenzo Fiore, CEO di Auriga, l’azienda di riferimento in Italia e tra le prime in Europa nel mercato delle soluzioni software per la banca omnicanale, è stato nominato Vicepresidente di Confindustria Bari e BAT (Barletta, Andria, Trani) con la delega specifica per la transizione digitale.

Questa nomina rappresenta un significativo riconoscimento delle competenze di Fiore nel settore tecnologico e il suo impegno nel promuovere l’innovazione nel tessuto economico locale. Grazie alla sua esperienza e al network di relazioni consolidate nel corso degli anni, sarà in grado di coordinare le iniziative e i progetti di Confindustria.

Vincenzo Fiore di Auriga: la trasformazione digitale come “volano per il successo delle imprese”

In un commento riguardo alla sua nuova posizione, Vincenzo Fiore ha sottolineato l’importanza cruciale della trasformazione digitale per le imprese che desiderano svilupparsi e aprire nuovi orizzonti di business. Sfruttare appieno le potenzialità delle tecnologie digitali è diventato fondamentale per mantenere la competitività e affrontare le sfide del mercato in rapida evoluzione.

Come CEO di Auriga, Vincenzo Fiore ha dimostrato una notevole capacità nel guidare l’azienda verso il successo attraverso l’implementazione di progetti innovativi. Lavorando a stretto contatto con le istituzioni e le realtà locali gli ha permesso di stimolare la comprensione del valore del digitale.

“Metterò a fattore comune – prosegue Fiore – non solo la mia esperienza in azienda, ma anche il network, costruito negli anni, di relazioni e collaborazioni con istituzioni, società tecnologiche e realtà accademiche, che mi ha permesso di comprendere meglio il contesto in cui il poter far crescere il nostro tessuto economico. Oggi la trasformazione digitale rappresenta un volano essenziale per le imprese che vogliono svilupparsi e aprirsi a nuovi ambiti di business, ed è quindi fondamentale fare in modo di cogliere tutte le potenzialità che l’innovazione ci offre”.

Quattro nuovi vicepresidenti per Confindustria Bari e BAT

Oltre a Vincenzo Fiore, l’Assemblea generale di Confindustria Bari e BAT ha eletto tre nuovi vicepresidenti.

Nicola Bonerba, imprenditore edile, presidente della Coebo srl di Bari, ha ricevuto la delega alle Infrastrutture. Annabella Cascione, imprenditrice del settore sanitario, amministratore unico della Sanigen Srl dei Fratelli Cascione di Bari, ha ricevuto la delega alle Scienze della Vita. Mariarita Costanza, dirigente responsabile di Strategia e Innovazione dell’azienda ICT Macnil di Gravina di Puglia, ha ricevuto la delega all’Innovazione e alle Start up.

I nuovi vicepresidenti vanno a integrare il Consiglio di presidenza di Confindustria Bari e Barletta Andria Trani già esistente che è guidato dal presidente Sergio Fontana ed è composto anche da: Marina Lalli vicepresidente vicaria, Francesco Berardi vicepresidente di diritto, Riccardo Cassetta vicepresidente di diritto, Donato Notarangelo vicepresidente di diritto, Francesco Divella vicepresidente con delega all’Internazionalizzazione, Francesco Frezza vicepresidente con delega al Centro Studi, e il past president Domenico De Bartolomeo.

Le nuove nomine sono state fatte in attuazione di una modifica statutaria che ha elevato il numero dei vicepresidenti.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 5