Riapertura: Modis aiuta a rispettare il distanziamento sociale sul lavoro

Fase 2

Modis aiuta a rispettare il distanziamento sociale sul lavoro



Un sistema di rilevamento della start up bolognese Stoorm5 per supportare le aziende alla riapertura dopo il lock down forzato a causa di Covid-19

di Redazione

04 Mag 2020


Modis, acronimo di “MOnitoraggio DIstanza Sociale”, è uno strumento sviluppato dalla startup bolognese attiva nel settore dell’Industrial Internet of Things Stoorm5 che consente di rispettare la distanza di sicurezza minima di un metro tra le persone, una delle principali misure di contrasto al Covid-19 con cui si devono confrontare tutte le aziende pronte a riaprire dopo il lock down.

Tre sono le componenti principali: Modis-Beacon, un braccialetto da indossare durante l’attività lavorativa con tecnologia Bluetooth Low Energy che invia un segnale periodico di presenza; Modis-App, da installare sul cellulare del lavoratore per monitorare la distanza con i beacon con cui viene in contatto e informare con un segnale sonoro o una vibrazione il potenziale rischio di infrangere lo standard minimo; Modis-Cloud che memorizza in forma anonima le informazioni degli avvenuti assembramenti tra le persone della azienda, definendo la distanza e il tempo della sua durata, permettendo così di ricostruire le interazioni avvenute.