Microsoft: Frizzarin a capo della Divisione Small, Medium & Corporate

turnover

Microsoft: Frizzarin a capo della Divisione Small, Medium & Corporate



L’obiettivo è continuare a supportare la crescita delle PMI e del Made in Italy, promuovendo l’utilizzo delle tecnologie Microsoft

di Redazione

18 Mag 2020


Giacomo Frizzarin, Direttore Small, Medium and Corporate, Microsoft Italia

In Microsoft dal 2015, Giacomo Frizzarin diventa il nuovo Direttore della Divisione Small, Medium and Corporate di Microsoft Italia ed entra a far parte del Leadership Team della filiale. Dopo aver realizzato progetti innovativi basati su Cloud, AI e Mixed Reality alla guida del team di vendita nei mercati Retail e Telecomunicazioni nella Divisione Enterprise Partner Group, ora la sua responsabilità è un’altra. Promuovere la trasformazione digitale del segmento delle PMI che, rappresentando il 99% delle imprese del territorio, costituisce la struttura portante del Sistema Paese.

Una causa che Microsoft ha da sempre sposato e che nel corso dell’ultimo anno ha visto il lancio del progetto Ambizione Italia per le PMI e dell’e-Book “Ambizione Italia per le PMI: storie di innovazione digitale e Made-in-Italy”, sviluppato in collaborazione con alcuni Partner Microsoft per supportare l’innovazione delle piccole e medie realtà del Paese, facendo leva sulla condivisione di buone pratiche per il diffondersi di una cultura digitale funzionale alla crescita.

 

La rinascita delle PMI comincia dal Cloud

WHITEPAPER
Trasformazione digitale: le tecnologie più rilevanti per supportare la crescita delle aziende
Digital Transformation

La divisione continuerà a sostenere le aziende nel raggiungimento dei propri obiettivi di crescita e a supportare il “made in Italy” per raggiungere nuovi livelli di competitività. Lo farà favorendo l’adozione della piattaforma Cloud Microsoft Azure, secondo un modello ibrido che garantisca massime performance e sicurezza; la digitalizzazione del proprio ambiente di lavoro in ottica di Modern Workplace, potenziando le possibilità di comunicazione e collaborazione da remoto grazie ai tool intelligenti di Microsoft 365; e l’ottimizzazione nella gestione delle attività, dei clienti e delle risorse con applicazioni di business e funzionalità di analisi dati offerte da Dynamics 365.

“In questo momento di emergenza, il Cloud Computing sta confermando il proprio ruolo cruciale nell’aiutare le imprese a rimanere operative e a garantire la continuità dei propri servizi, ripensando le modalità di lavoro e i modelli di business. L’innovazione costituirà un volano anche per la ripresa, per aiutare le aziende locali a rilanciarsi e a competere in un mercato sempre più globale” ha spiegato Frizzarin che si dichiara entusiasta di contribuire alla crescita del Made in Italy.