La sicurezza informatica come abbonamento: la formula vincente di P4I - TechCompany360

Bilanci

La sicurezza informatica come abbonamento: la formula vincente di P4I



La practice  Information & Cyber Security di P4I-Partners4Innovation ha ottenuto una crescita dei ricavi del 14%, grazie al successo della formula di Cybersecurity as a service

di Redazione

09 Apr 2021


Gabriele Faggioli, Ceo di Digital360

Servizi ricorsivi e in abbonamento legati alla sicurezza informatica: questa la formula vincente che ha permesso alla practice  Information & Cyber Security di P4I-Partners4Innovation, controllata del Gruppo Digital360 specializzata nell’offerta di servizi di Advisory e Coaching a supporto dell’innovazione digitale a imprese e pubbliche amministrazioni, di raggiungere importanti risultati nel corso del 2020. Nell’anno della pandemia, che è stato caratterizzato da un’ulteriore crescita a livello mondiale delle minacce relative alla sicurezza informatica, con 1.871 attacchi gravi ed il 12% di incremento rispetto al 2019 (Rapporto Clusit 2021), la practice ha infatti registrato una crescita dei ricavi del 14%, passando da 1,3 a 1,5 milioni di euro.

Il merito è soprattutto dell’accelerazione dell’offerta dei servizi ricorrenti e ad abbonamento (Advisory As-A-Service), basati su contratti annuali o pluriennali con tariffazione periodica. Più in dettaglio, grazie a metodologie e tecnologie proprietarie e ad un approccio ingegnerizzato, sono cresciuti molto i servizi “CISO 360 – Cybersecurity As-A-Service”, che consentono all’impresa cliente di esternalizzare a P4I-Partners4Innovation (in parte o interamente) le attività legate al presidio della sicurezza informatica. Inoltre, in alcuni casi, può essere esternalizzata anche la figura stessa del Chief Information Security Officer, la cui responsabilità è di sviluppare una strategia aziendale perché i beni d’informazione e le tecnologie aziendali siano adeguatamente protetti, fornendo nel contempo anche la piattaforma tecnologica necessaria per gestire gli adempimenti della normativa. Una strategia che ha portato a una crescita dei ricavi dei servizi ricorsivi in abbonamento del 162% rispetto al 2019.

I servizi di cyber security sono inoltre fortemente integrati nelle altre linee di offerta del Gruppo (audit&compliance, legal, ITgovernance e Innovation), quindi con l’offerta ai clienti di servizi multidisciplinari e distintivi ad alto valore aggiunto.

Gabriele Faggioli, Ceo di Digital360

“In un anno complesso per gli effetti della crisi causata dall’emergenza sanitaria, la practice Information & Cyber Security mostra risultati positivi e la conferma della fiducia dei clienti, grazie a una proposta di advisory in cui la sicurezza informatica è concepita in modo integrato nel percorso di trasformazione digitale delle organizzazioni – afferma Gabriele Faggioli, CEO di DIGITAL360 -. I buoni risultati sono frutto della diversificazione in diversi settori e dimensioni aziendali, degli investimenti in nuove competenze e tecnologie, e della scelta di puntare su servizi ricorsivi ad abbonamento attraverso l’ingegnerizzazione dei processi e una migliorata capacità di erogazione. Per il 2021, la strategia prevede un ulteriore investimento in persone e formazione, con un consolidamento dei servizi as a service al centro della nostra proposta innovativa unitamente all’utilizzo di tool informatici già sviluppati e in corso di realizzazione”.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

La sicurezza informatica come abbonamento: la formula vincente di P4I

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *