G DATA e G4C, un sodalizio contro il crimine informatico - TechCompany360

Nuovi progetti

G DATA e G4C, un sodalizio contro il crimine informatico



L’obiettivo è contrastare il malware mettendo in campo un progetto con lo scopo di ridurre l’incidenza degli attacchi verso i pagamenti elettronici e i bancomat

Gianluigi Torchiani

17 Mar 2015


G DATA, azienda specializzata in soluzioni per la sicurezza informatica e l’associazione G4C, il centro di competenza tedesco contro il cyber crimine i cui membri sono la Commerzbank, la ING-DiBa e la HypoVereinsbank, hanno pensato di unirsi nella lotta contro il crimine informatico collaborando a un progetto che vuole ridurre l’insorgenza e l’incidenza degli attacchi sferrati contro gli strumenti di pagamento elettronico e i bancomat. Purtroppo, gli episodi di criminalità informatica sono in continuo aumento e, in particolare, gli attacchi verso le varie forme di pagamento elettronico che risultano essere particolarmente remunerative per i cyber criminali; è in questo contesto che G DATA Software AG e G4C hanno deciso di lavorare a un progetto congiunto sul riconoscimento precoce dei rischi per la sicurezza e la loro eliminazione.

«La criminalità online può essere combattuta efficacemente solo attraverso team interdisciplinari. In questa occasione abbiamo riunito a un tavolo i più importanti interlocutori per la sicurezza informatica», ha affermato Ralph Benzmüller, direttore dei G DATA Security Labs. «La diffusione dei trojan bancari ha registrato nel 2014 un picco assoluto e continuerà ad aumentare anche nell’anno in corso. Unendo le nostre competenze possiamo fare ottimi progressi nella lotta contro tali minacce. A questo scopo promuoveremo ulteriori iniziative in futuro», ha concluso Roland Wolf, presidente di G4C.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

G DATA e G4C, un sodalizio contro il crimine informatico

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *