Sicurezza

Da Fortinet un’architettura flessibile contro le minacce informatiche

L’azienda ha lanciato Security Fabric, una soluzione integrata pensata per assicurare alle organizzazioni una protezione completa, senza rinunciare alle prestazioni

Pubblicato il 02 Mag 2016

Gianluigi Torchiani

api-sicurezza-151202144611

Proteggersi contro le minacce informatiche che arrivano da dispositivi IoT e remoti, sull’infrastruttura e nel cloud. Una priorità per le aziende che devono salvaguardare le proprie organizzazioni e, per rispondere a questa esigenza è scesa in campo Fortinet che ha annunciato l’arrivo del Security Fabric, un’architettura adattabile e integrata in grado di offrire sicurezza alle aziende. In un mondo in cui gli utenti sono costantemente connessi con dispositivi, applicazioni e dati, l’esigenza delle az

iende è diventata quella di implementare una strategia di sicurezza che possa gestire un’intera rete borderless senza rinunciare alle prestazioni. Secondo il vendor , Security Fabric riunisce i tradizionali sistemi autonomi in una sola architettura, progettata in modo che garantisca scalabilità, conoscenza, sicurezza, azionabilità e apertura. Tra le caratteristiche ci sono i processori FortiASIC, che assicurano funzionalità, prestazioni e scalabilità della rete in modo che questa non venga compromessa dalle soluzioni che la proteggono. Il sistema operativo che si trova al centro del Security Fabric è il FortiOS e tecnologie come l’Advanced Threat Protection Framework di Fortinet operano un controllo dettagliato del traffico trasmettendo i dati ai FortiGuard Labs in modo che tutto il sistema rimanga sempre aggiornato. Il Security Fabric, inoltre, è pensato per integrare un ecosistema di fornitori di soluzioni di terze parti, in modo che le aziende possano ottimizzare i propri investimenti in totale sicurezza e nelle infrastrutture esistenti.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 4