Acquisizioni

Zucchetti investe nel Fashion con la specialista di gestionali Atelier



L’azienda, punto di riferimento nel mondo del fashion dal 2000, ha realizzato una piattaforma tecnologica per la vendita fisica e digitale attraverso siti e marketplace, che verrà integrata nell’offerta ERP del gruppo

di Redazione

Pubblicato il 22 Feb 2023


Giorgio Mini, vicepresidente Zucchetti

Continua l’espansione di Zucchetti nei mercati verticali mediante l’acquisizione di società altamente specializzate. La più recente è Atelier, società marchigiana (la sede è a Fermo) che opera da oltre vent’anni nel campo delle soluzioni gestionali per il settore della moda. Atelier, da cui prende il nome anche la piattaforma tecnologica, può contare su un team di circa 70 persone per soddisfare le esigenze dei suoi 1.700 clienti (da singoli negozi luxury e multibrand alle catene di marchi come Armani, Benetton, Calvin Klein, Dsquared2, Gucci, Guess, Lacoste e Tommy Hilfiger). Con un’offerta capace di gestire tutti i processi aziendali, dall’inserimento dei dati a catalogo alla gestione del magazzino fino alla pubblicazione degli articoli su store e marketplace, con elaborazioni statistiche sui risultati di vendita e avanzate funzionalità di CRM.

Atelier fa squadra con Zucchetti per crescere

Come racconta Cesare Dania, CEO di Atelier: “Negli ultimi anni Atelier, grazie all’originale specializzazione nella moda e alla progressione dei risultati raggiunti, ha attratto diversi investitori nazionali e internazionali con i quali ci sono state trattative, a volte prolungate, ma senza mai giungere a un’intesa che garantisse adeguate prospettive di sviluppo”.

WHITEPAPER
Decisioni strategiche informate? Sfrutta la potenza dei dati (e della suite ERP dedicata)
Cloud application
Automazione industriale

“Con Zucchetti, nonostante la diversità delle dimensioni aziendali, si è trovata rapidamente una sintonia – prosegue Dania – un modo di fare e relazionarsi analogo a quello presente in Atelier e un similare approccio ai problemi da risolvere. Per questo motivo, in qualità di CEO, ho da subito avuto chiare le sinergie da poter attivare per migliorare la bontà delle soluzioni proposte e incrementare il business aziendale lungo la strada di crescita già intrapresa”.

Fashion: non contano solo le tecnologie, occorrono anche le competenze

Giorgio Mini, vicepresidente Zucchetti tiene a precisare che “Il settore del fashion richiede non solo soluzioni tecnologiche su misura, ma anche competenze di processo per supportare vendite basate sulla omnicanalità. L’ingresso in Zucchetti di Atelier è un arricchimento notevole da questo punto di vista perché l’esperienza delle persone di questa società nel campo della moda consentirà di presentare ai negozi di abbigliamento i vantaggi di tutta l’offerta Zucchetti, partendo dal loro applicativo verticale fino ad arrivare alle altre componenti del sistema gestionale aziendale”.

“Siamo, quindi, convinti – conclude Mini – che le integrazioni tecniche e le sinergie commerciali derivanti da questa acquisizione porteranno grandi benefici sia ad Atelier che all’intero gruppo”.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

Zucchetti investe nel Fashion con la specialista di gestionali Atelier

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.