Project Informatica compra Sinthera e mette a segno la quarta acquisizione dell'anno - TechCompany360

Acquisizioni

Project Informatica compra Sinthera e mette a segno la quarta acquisizione dell’anno



Continua la crescita per acquisizioni di Project Informatica, nella cui compagine sociale entra oggi Sinthera. Complementarietà operativa tra le due aziende e una nuova apertura territoriale: il Friuli Venezia Giulia

Maria Teresa Della Mura

17 Nov 2021


È un 2021 giocato nel segno delle acquisizioni quello di Project Informatica.
Del resto, quando nel corso della primavera era stata annunciata prima l’acquisizione di Centro Computer, poi di Techlit e S.C.M., Alberto Ghisleni, fondatore e CEO della società lo aveva spiegato chiaramente.
“Abbiamo in programma altre acquisizioni, mirate sulle competenze. Il nostro obiettivo è presentarci al mercato come fornitore strategico a 360 gradi, integrando nella struttura di Project altre realtà con competenze che in questo momento non abbiamo”, aveva dichiarato in una intervista alla nostra testata, sottolineando come la sua intenzione sarebbe stata quella di muoversi verso l’area dei servizi ad alto valore.
Del resto, l’ingresso nel capitale sociale del fondo H.I.G., avvenuto nel mese di luglio del 2020, aveva proprio questo obiettivo: avviare un progetto di sviluppo e di crescita importante, con l’obiettivo di rafforzare il posizionamento di Project Informatica nel panorama dei player italiani dell’ICT.

L’acquisizione di Sinthera, nel segno della complementarietà

Oggi, H.I.G. annuncia una nuova operazione, che porta all’interno del perimetro di Project Informatica Sinthera, system integrator con sede a Udine, Padova e Reggio Emilia, con forti competenze nell’ambito della cloud transformation e nelle architetture cloud native e container based.
Si tratta, come è facile intuire, di una operazione che si gioca sul doppio filone della complementarietà tecnologica e dell’ampliamento territoriale.
L’acquisizione di Sinthera consente infatti a Project Informatica di rafforzarsi in un ambito a forte crescita come il cloud e di ampliare il presidio territoriale di Project Informatica, rafforzando la presenza in aree come Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna e facendo il proprio ingresso in Friuli-Venezia Giulia.
La complementarietà viene sottolineata in primis da Alessandro Gatti, fondatore e Chief Business Officer di Sinthera, che resterà coinvolto insieme agli azionisti della società nella gestione con una quota di minoranza all’interno del gruppo. “L’operazione, stante la perfetta complementarità di Sinthera con Project Informatica, consentirà di sfruttare importanti sinergie a tutti i livelli e, in particolare, di accelerare la crescita di Sinthera facendo leva sulla piattaforma commerciale del gruppo Project Informatica”, ha dichiarato.
Dal canto suo, Alberto Ghisleni conferma con questa acquisizione la volontà di far crescere la rilevanza di Project Informatica come player di riferimento nel panorama nazionale.
Volontà confermata anche da Raffaele Legnani, Managing Director a capo dell’ufficio H.I.G. Italia, che sottolinea come la crescita per linee esterne rappresenti uno degli asset strategici nel piano di sviluppo di Project Informatica.
Il valore dell’operazione non è stato reso noto: il fondo H.I.G. è stato assistito dallo studio legale Pavia e Ansaldo e da PwC per gli aspetti di financial e tax due diligence, mentre Sinthera è stata assistita dallo studio legale Forni, Perri e Associati.

Chi è Sinthera

Sinthera si definisce un system integrator innovativo e dinamico che si occupa di Datacenter, Cloud, Networking, Digital Workspace e Security, con focus su soluzioni Software-Defined e MultiCloud-oriented.
Vanta forti competenze di consulenza, supporto operativo e formazione e ha organizzato le proprie linee di business in quattro filoni principali: Datacenter e Multicloud Management, Networking, Security e Digital Workspace.
Quanto alle partnership tecnologiche, Sinthera lavora tra gli altri con Cisco, Citrix, Datacore, Docker, F5, IBM, Kubertnetes, Lenovo, Micro Focus, Microsoft, Qualys, Red Hat, Reevo, Veeam, VMware…