Dalla vendita al Change Management: come i system integrator accompagnano la trasformazione dei loro clienti - TechCompany360

Dalla vendita al Change Management: come i system integrator accompagnano la trasformazione dei loro clienti



Un ciclo di appuntamenti, nel quadro delle Academyadi di Microsoft, per aiutare i system integrator iscritti al programma Cloud Champion a utilizzare al meglio le Business Application per guidare i percorsi di trasformazione digitale dei loro clienti

di Redazione

26 Mar 2021


Sono passati pochi mesi da quando, giusto a valle dell’edizione 2020 di Microsoft Ignite 2020, per la prima volta organizzata in tutta digitale, Steven Guggenheimer, allora Corporate Vice President – AI & ISV Engagement scriveva in un post pubblicato sul blog ufficiale di Microsoft: “Secondo i risultati di una ricerca condotta per conto di Microsoft nel mese di giugno 2020, il mercato indirizzabile (Total Addressable Market) delle Business Application è destinato a crescere nei prossimi 5 anni, fino a raggiungere un valore complessivo di 213 miliardi di dollari”, buona parte dei quali ad appannaggio dei business partner, system integrator e ISV, che sulle business application sono in grado di costruire una proposizione di valore per i loro clienti.

Dai silos informativi ai processi agili e collaborativi

I motivi sono chiari. Siamo nel pieno di un percorso di trasformazione nel quale ogni processo all’interno delle imprese viene digitalizzato. Un cambio di paradigma, alla ricerca di maggiori efficienze e migliori risultati, che nella pratica si traduce nell’abbandono delle tradizionali suite monolitiche, che perpetuano silos di dati difficilmente integrati tra loro, per abbracciare le Business Application, che abilitano un approccio agile e collaborativo alla gestione dei processi.

È un percorso che coinvolge la maggior parte delle organizzazioni aziendali, nelle quali tuttora si trovano attività ripetitive che potrebbero essere rese più semplici e fluide implementando le corrette Business Application, soluzioni moderne, in grado di integrare sistemi diversi e diverse data source, semplificando l’operatività.
Ma per portare a compimento questo percorso di trasformazione servono anche i partner giusti, in grado di accompagnare i percorsi di migrazione, in grado di aiutare i clienti a trasformare i loro processi, in grado di implementare anche in modalità innovative queste tecnologie in azienda.

Servono i system integrator.
E servono system integrator preparati, capaci di aiutare davvero i loro clienti a raggiungere i propri obiettivi di trasformazione.

Un percorso di formazione per i system integrator

È proprio con l’obiettivo di aiutare i system integrator che Microsoft ha inserito all’interno dell’edizione 2021 di Academyadi, il programma di formazione dedicato al canale SMB iscritto al programma Cloud Champion, un percorso specifico dedicato proprio alle Business Application.
Si tratta di quattro appuntamenti, che si sviluppano tra i mesi di marzo, aprile, maggio e giugno, della durata di circa 3 ore e mezza ciascuno, costruiti con l’obiettivo di costruire un vero e proprio “viaggio”, che ha come meta la capacità di integrare correttamente le Microsoft Business Application nella propria Business Proposition.

Ogni sessione, disponibile on demand anche successivamente alla data di messa in onda, si focalizza su un tema specifico, e ha l’obiettivo di fornire ai partner che vi partecipano gli strumenti più utili per ottimizzare la loro azione verso il cliente.

Primo appuntamento – 8 marzo

Così, nella sessione dell’8 marzo scorso, intitolata “Dynamics 365 – Activate Digital Selling Journey w/ Linkedin Sales Navigator Journey”, protagonista è l’integrazione tra Dynamics 365 Sales  e Linkedin Sales Navigator, uno degli strumenti più noti di LinkedIn per chi si occupa di vendite in ambito B2B. È un tool che abilita il social selling, vale a dire consente di utilizzare la propria rete di contatti sviluppata sulla piattaforma LinkedIn per attivare azioni che possono portare alle vendite.

Secondo appuntamento – 12 aprile

È di strettissima attualità, invece, il tema trattato nella sessione del 12 aprile, intitolata “Customer Service Always-On”.

È chiaro a tutti che la disruption che la pandemia da COVID19 ha portato nell’operatività delle imprese ha messo in evidenza nuovi bisogni ed esigenze. La velocità, il tempo di reazione, la capacità di rispondere tempestivamente e correttamente alle richieste dei propri clienti è una necessità sulla quale oggi si giocano valori quali fedeltà ed engagement.
In questo la tecnologia aiuta, soprattutto laddove le Business Application integrano elementi di machine learning e intelligenza artificiale e supportano le capacità dei team di servizio con la potenza dei dati e delle informazioni.
In questo appuntamento si parlerà di cosa significhi fare Field Service oggi, su come sia possibile mettere il patrimonio informativo aziendale a disposizione dei tecnici sul campo, ma anche di come sia possibile abilitare servizi di assistenza remota o favorire la collaboration tra tecnici sul campo e i remote expert in sede.

Terzo appuntamento – 10 maggio

Il terzo appuntamento, in programma il prossimo 10 maggio, si intitola “Proactive Insights and Agile Business Processes” ed è il prosieguo ideale dell’appuntamento precedente.
Il Customer Service rappresenta in effetti uno dei processi che possono cambiare radicalmente nel momento in cui si faccia un corretto utilizzo di tutto il patrimonio informativo presente in azienda.

È arrivato il momento di lavorare sui dati: non è possibile rimandare oltre. E lavorare sui dati richiede un approccio strutturato, ripartito su tre pillar: Dati, Insight, Azione. Sono questi i tre elementi che aiutano a semplificare i processi aziendali, ma anche quelli lungo le sempre più complesse catene del valore.
Lavorare sui dati oggi significa utilizzare tecnologie come il machine learning e l’Intelligenza Artificiale per identificare tendenze, configurare scenari, sviluppare soluzioni customer facing come i chatbot, o ancora organizzare nuovi flussi nei processi aziendali.
E proprio questi saranno i temi di questa sessione.

Quarto appuntamento – 7 giugno

È dedicato a Business Central, infine, l’ultimo appuntamento della serie, previsto il prossimo 7 giugno.
Dynamics 365 Business Central è la soluzione di business management pensata per mettere in connessione i processi di tutte le funzioni aziendali, dal finance al sales and marketing, dalle operation al service, offrendo una visione olistica che offre nuove opportunità per prendere decisioni informate.
L’obiettivo è rendere più efficienti e più efficaci i processi di business, semplificando nel contempo anche l’operatività giornaliera.
L’appuntamento è strutturato per aiutare a comprendere tutte le opportunità offerte da Business Central, senza dimenticare l’aspetto più importante, quello senza il quale il percorso sin qui disegnato non può dirsi effettivamente concluso: la gestione del cambiamento, il change management, senza la quale nessuna trasformazione può dirsi effettivamente compiuta.