Appuntamenti

Microsoft, il cloud è al centro della formazione

Il 23 e 24 maggio FieraMilanoCity ospiterà il Microsoft Cloud Roadshow, due giornate dedicate all’evangelizzazione sulle nuove tecnologie, con un occhio speciale alla nuvola

Pubblicato il 12 Mag 2016

Gianluigi Torchiani

microsoft-cloud-roadshow-160511160541

15 città in diversi Paesi hanno già ospitato il Microsoft Cloud Roadshow che si concluderà il 23 e 24 maggio in Italia, presso il MiCo FieraMilanoCity. Una due giorni di formazione che ha lo scopo di offrire a giovani, professionisti e sviluppatori IT occasioni di approfondimento sulle tecnologie e sul cloud computing, così da fornire gli strumenti necessari per realizzare progetti per incrementare il proprio business. In agenda ci sono più di 80 sessioni tecniche saranno tenute dagli esperti Microsoft che hanno sviluppato Office 365, Microsoft Azure e Windows 10.

La manifestazione ospiterà anche un’area all’interno della quale esporranno 16 partner che presenteranno le proprie soluzioni, tra questi: 4ward, Altea, Aubay, Avanade, beanTech, Cluster Reply, Engeneering, IW Group, Mesa Consulting, Namirial, Pipeline, Progel, SoftJam, Tagetik, Teorema e Zucchetti. Il primo giorno si aprirà con il keynote di Mike Schulz, General Manager, Cloud Platform di Microsoft che parlerà dell’innovazione tecnologica e della digital transformation visti come elementi chiave per competere sul mercato.

«In linea con il costante impegno di Microsoft per supportare gli sviluppatori nel cogliere le opportunità offerte dalle nuove tecnologie – ha detto Fabio Santini, Direttore della divisione Developer Experience and Evangelism di Microsoft Italia che interverrà al keynote di apertura – siamo molto contenti di poter ospitare l’ultima tappa del Cloud Roadshow per promuovere un nuovo modo di lavorare in un’ottica di sempre maggiore produttività. Il nostro obiettivo è quello di garantire la migliore esperienza a tutti gli sviluppatori e professionisti IT a prescindere dal device e dalla piattaforma utilizzata in una logica di estrema apertura e flessibilità».

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 4