La forza di Systematika Distribution è nel giocare d’anticipo - TechCompany360

strategie

La forza di Systematika Distribution è nel giocare d’anticipo



Cresciuta negli anni puntando sempre ad allargare il raggio d’azione ai servizi, oggi Systematika è già pronta per gestire lo scenario post Covid-19, grazie anche alle competenze VMware

Loris Frezzato

25 Giu 2020


Difficile pensare a un distributore oggi indifferente di fronte alla necessità di variare la propria offerta dalla semplice gestione di prodotti all’indispensabile corredo di servizi. Una strada lungo la quale Systematika Distribution si è incamminata in tempi non sospetti.

«Siamo sul mercato ormai da 37 anni in qualità di distributore, aggregatore e training center – racconta Franco Puricelli, amministratore delegato di Systematika Distribution -. Un ventaglio di servizi rivolti al mercato degli operatori di canale ICT».

Franco Puricelli, amministratore delegato di Systematika Distribution

Un’offerta a grandi linee prevalentemente legata all’ambito infrastrutturale ICT, anche se oggi una definizione del genere è certamente riduttiva per inquadrare il nuovo ruolo richiesto a un distributore.

 

Sempre in movimento, per tenere il passo dell’ICT

Le soluzioni e i servizi proposti ai partner di canale devono infatti coprire diverse aree. Per buona parte, sempre riferite alla parte infrastrutturale. Tuttavia, le esigenze più recenti di modernizzazione del data center e soprattutto del digital workspace, rendono indispensabile adeguare la propria offerta e la propria organizzazione senza esitare.

Da semplice operatore della catena logistica, l’azienda non ha esitato ad adeguarsi alle nuove esigenze di partner e clienti. «Siamo sempre stati una realtà dinamica e attiva nella selezione di produttori e di soluzioni – riprende Puricelli -. È ormai parte del nostro DNA, come dimostra per esempio la contrattualizzazione in tempi non sospetti di produttori oggi sulla breccia».

 

Systematika Distribution pronta a rilanciare la sfida

Anche grazie a questo, oggi il catalogo di marchi e relative aree tecnologiche coperte è decisamente ampio.

Ora però, è il momento di rilanciare la sfida. Un’esigenza nota già a inizio anno, prima ancora di dover affrontare il Covid-19. «Eterogeneità di ambienti e piattaforme ci spingono ad acquisire sempre maggiori competenze, così come a selezionare e privilegiare modalità propositive basate su ensemble di tecnologie e modelli, on premise, in cloud o entrambi».

Al fianco dei prodotti, una delle idee di fondo è sempre stata creare le relative competenze, come per esempio i Training Center rivolti ai vari produttori. Uno degli elementi indispensabili per iniziare a parlare di valore aggiunto.

Nel corso del tempo, questo ha permesso anche di sviluppare e seguire clienti nel percorso di maturazione. «Nel 2020 abbiamo già evoluto i nostri modelli di abilitazione lanciando due specifiche iniziative, Academy & Advisory Services, per coprire l’intero spettro della nostra proposta. Tra i temi trattati: iperconvergenza, multi-cloud, cybersecurity, ottimizzazione del data center e modernizzazione del networking.

 

Le solide fondamenta VMware

Per quanto sia ampio e variegato il mondo ICT, però, è altrettanto importante poter contare su alcuni punti di riferimento precisi, intorno ai quali costruire offerta e strategie. Al riguardo, Systematika non ha mai avuto dubbi.

«Per noi il produttore principale è VMware, grazie al quale siamo riusciti a crescere e a farci conoscere nel corso di questi anni. Gli accordi di distribuzione, come Training Center e Aggregator ci permettono di articolare in modo mirato e puntuale tutta la proposta».

Così come una scelta a suo tempo pioneristica sul cloud permette oggi di presentarsi sul mercato con la necessaria competitività. «Raccogliamo i risultati di una scommessa fatta diversi anni fa nei modelli di licensing a consumo. Una scelta controcorrente, con i ricavi distribuiti nel tempo invece di essere concentrati in un unico momento. Non a caso, oggi circa il 40% del nostro business si poggia su quel tipo di scelta».

Viene quindi spontaneo guardare con rinnovata attenzione alle decisioni di Systematika Distribution a supporto di smart working e multicloud  in questo momento molto particolare. «Le practice messe a disposizione dei nostri partner nel 2019 su temi oggi cruciali quali EUC e VMC on AWS – conclude Puricelli -, mostrano come fossero per noi importanti anche prima che Covid-19 li mettesse in cima alla lista delle priorità delle aziende in modo così violento».