Computer Gross: siglata una partnership con MongoDB - TechCompany360

Computer Gross: siglata una partnership con MongoDB



Il distributore amplia la propria offerta con il database per “idee giganti”, studiato per supportare le aziende nel loro processo di trasformazione digitale

Redazione TechCompany360

02 Mar 2017


E’ stata avviata una nuova collaborazione tra Computer Gross e MongoDB per la distribuzione, in Italia, dell’omonimo database. Rafforzare le attività commerciali, migliorare l’esperienza dei clienti, velocizzare le tempistiche di mercato e ridurre i costi: sono queste le principali caratteristiche promesse da MongoDB per i database aziendali. Infatti, si tratta di una soluzione open-source che aiuta le imprese a realizzare nuovi tipi di applicazioni e a potenziare le attività commerciali.

DIGITAL EVENT 18 GIUGNO
Think Digital Summit: tecnologie e trend verso una nuova normalità
Cloud
Sicurezza

Inoltre, il cosiddetto database per “idee giganti” è stato progettato per garantire sicurezza, monitoraggio on site e cloud, e assistenza SNMP. Soddisfazione per la partnership è stata espressa da David Baldinotti, General Manager della Unit Computer Gross J.Soft, che ha affermato: «L’accordo di distribuzione appena formalizzato con MongoDB, si inserisce in una strategia di sviluppo di Computer Gross nei trend tecnologici della Digital Transformation di cui i Big Data & Analytics sono un chiaro segmento di riferimento, allo scopo di presentare ai nostri partner, da un lato un’offering complementare al portafoglio attuale e dall’altro soluzioni sempre più competitive e riconosciute per la loro qualità ed affidabilità».

L’intesa è stata commentata anche da Marco Rapetti, Regional Director South Europe MongoDB, che ha dichiarato: «L’accordo, raggiunto con Computer Gross e’ strategico per l’espansione di MongoDB sul mercato Italiano e porterà un maggior numero di competenze MongoDB per dare un servizio ancora migliore ai nostri clienti oltre alla possibilità’ di avere partnership che possano offrire soluzioni a 360 gradi su tutti i mercati».