Accordi

Cinque nuove partnership per Allnet.Italia

Il distributore di soluzioni IT e telecomunicazioni ha siglato nuovi accordi con realtà del settore, così da garantire ai propri clienti un’ampia offerta di prodotti

Pubblicato il 17 Giu 2016

Gianluigi Torchiani

emiliano-papadopoulos-ceo-160509112749

Emiliano Papadopoulos, CEO di Allnet.Italia

Allnet.Italia, distributore di soluzioni IT e telecomunicazioni, aumenta ulteriormente il proprio portafoglio: sono state infatti recentemente siglate ben cinque partnership con aziende del settore in grado di offrire tecnologie innovative. Per quanto riguarda le aree del wireless e del networking, Allnet.Italia ha stretto un accordo con Ceragon Networks, Purple e ZTE, mentre per l’area Unified Communications & Collaboration un’intesa è stata siglata con Logitech. In ambito IoT una collaborazione è stata avviata con Arduino. Grazie a Ceragon, azienda israeliana che produce e installa soluzioni radio a microonde e sistemi wireless di accesso e trasporto per reti di telecomunicazioni digitali fisse, mobili e reti di tv digitale, sarà possibile offrire agli operatori di telefonia mobile, service provider, PA e privati, servizi di carrier Ethernet e nuove funzionalità per implementare soluzioni all-outdoor, split-mount e long-haul. La partnership con Purple, che fornisce piattaforme per l’accesso orientate al marketing analysys e alla monetizzazione del servizio Wi-Fi, permetterà di fornire servizi basati sulla localizzazione, l’analisi dei dati e il filtraggio dei contenuti.

L’accordo con ZTE, fornitore di prodotti e servizi per le telecomunicazioni, è focalizzato sugli switch intelligenti, destinati alla costruzione di reti flessibili, sicure e affidabili. L’intesa con Logitech, invece, consentirà a Allnet.Italia di distribuire le soluzioni del vendor come le periferiche cordless e con cavo, i prodotti per la navigazione su pc, videogiochi, comunicazioni via Internet, musica digitale e dispositivi di controllo del sistema di intrattenimento. Infine, la partnership con Arduino sarà basata sul’ampia gamma di schede elettroniche open source, ritenute in grado di portare rilevanti novità per quanto riguarda il mondo dell’IoT. «Siamo sicuri che da queste nuove partnership nasceranno importanti sinergie che ci consentiranno di consolidare, ulteriormente, il nostro rapporto di fiducia con il canale», ha commentato Emiliano Papadopoulos, CEO di Allnet.Italia.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 5