Gruppo Project, primo bilancio di sostenibilità per una crescita di valore nel lungo periodo

Bilanci

Gruppo Project, primo bilancio di sostenibilità per una crescita di valore nel lungo periodo



Con il primo bilancio di sostenibilità, Gruppo Project dimostra la grande attenzione alle attività in ambito sociale e di formazione sul territorio, e stabilisce gli obiettivi quantitativi e qualitativi al 2026 

di Redazione

29 Giu 2022


Alberto Ghisleni, fondatore e CEO di Project Informatica - Gruppo Project

Un’occasione per raccontare, attraverso informazioni e dati concreti, i principali risultati ottenuti nel corso del 2021 e che hanno meglio contraddistinto il percorso di sostenibilità di Gruppo Project: il polo di innovazione tecnologica specializzato nella digital transformation e cyber security di organizzazioni e imprese, presenta il suo primo Bilancio di Sostenibilità (consultabile QUI), dimostrando la grande attenzione per le attività in ambito sociale e ambientale. 

 

Il Bilancio di Sostenibilità è stato redatto in linea ai “GRI Sustainability Reporting Standards” pubblicati dal Global Reporting Initiative (GRI), in ottemperanza al D.lgs 254/2016, pur non ricadendo il Gruppo tra i soggetti obbligati a quanto previsto dal decreto. Inoltre, si basa sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals – SDG) definiti dall’ONU nell’Agenda 2030. 

 

Nel corso del 2021 il Gruppo ha anche partecipato ad attività esterne e dei propri partner, come il progetto HP Changemakers, ideato per raggiungere l’ambizioso obiettivo di diventare la big tech più sostenibile entro il 2030; coinvolgendo in primis i suoi partners, ha aderito alla piattaforma EcoVadis, che permette di monitorare e migliorare le pratiche ambientali e sociali ed è membro della Business Accademy EPSON. 

“Siamo molto soddisfatti di presentare per la prima volta nella nostra storia il Bilancio di Sostenibilità. Un documento rappresentativo, in termini sia qualitativi che quantitativi, dei valori e degli effetti che la nostra attività d’impresa produce nell’ambito in cui opera. In questo modo vogliamo dare conto delle nostre politiche di carattere economico, sociale, ambientale e di governance, garantendo piena trasparenza nei confronti dei nostri stakeholder” afferma Alberto Ghisleni, fondatore e CEO di Project Informatica – Gruppo Project. “Questo primo Bilancio di Sostenibilità rappresenta la pietra miliare verso un cambiamento, una crescente trasparenza e un allineamento sempre maggiore degli interessi tra le varie parti che vediamo come riferimento per una crescita di valore sostenibile nel lungo periodo”.

 

La forte attenzione ai dipendenti 

Consapevole dell’importanza della formazione e dello sviluppo professionale dei dipendenti, oltre ai corsi obbligatori e a quelli di formazione base sulla sicurezza e salute sui luoghi di lavoro, Gruppo Project eroga una formazione relativa alla gestione e allo sviluppo delle proprie conoscenze e capacità personali e organizzative. In totale, le ore di formazione promosse sono state 4.227. Inoltre, il Gruppo propone ai propri dipendenti delle survey qualitative per valutare i luoghi di lavoro e le attività, oltre a mettere a disposizione delle convenzioni volte a migliorare la salute e il benessere delle persone e delle loro famiglie. 

WHITEPAPER
ESG: tutto quello che c’è da sapere
Sviluppo Sostenibile

Al fine di prevenire i rischi per i dipendenti, viene tenuto costantemente aggiornato il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR), soprattutto in presenza di cambiamenti significativi del processo produttivo o nell’organizzazione del lavoro. Vengono anche coinvolti i dipendenti nell’attuazione delle misure di prevenzione e protezione al fine di identificare costantemente i nuovi pericoli presenti in azienda. 

 

Un modello di business a sostegno della lotta al cambiamento climatico 

Tutte le società del Gruppo si impegnano a mettere in atto strategie che favoriscono l’ambiente, dalla scelta dei veicoli aziendali meno impattanti, all’utilizzo di impianti di climatizzazione a basso consumo, passando per politiche avanzate di smart working e il corretto smaltimento dei rifiuti, a ogni livello di pericolosità. Gruppo Project controlla con attenzione che tutti i fornitori siano in possesso dei corretti requisiti e si impegna per rendere fruibile la conoscenza relativa ai temi trattati dall’azienda attraverso progetti di formazione gratuita presso gli istituti tecnici della zona. 

 

Gruppo Project, tra ESG e obiettivi futuri 

Il prossimo passo di Gruppo Project in ambito sostenibilità è la nomina di un responsabile progetto CSR (Corporate Social Responsibility) e l’adozione di un Piano strategico di sostenibilità a media scadenza (2025/2026) che delinei la politica dell’Azienda sui temi della sostenibilità. Le prossime azioni impatteranno le tre aree di persone, ambiente e comunità, attraverso, fra le altre cose, politiche di attrazione di talenti, ulteriori piani dedicati al risparmio energetico e formazione diretta al tessuto scolastico territoriale.