Finalmente Apple: ecco iPhone 7 e iPhone 7 Plus - TechCompany360

Novità smartphone

Finalmente Apple: ecco iPhone 7 e iPhone 7 Plus



Rinfrescata al comparto smartphone: nessuna rivoluzione ma un cambio di passo deciso verso il futuro con una doppia fotocamera, la resistenza all’acqua e l’abbandono del jack audio

Paolo Longo

08 Set 2016


Apple non tradisce. Gli ampi leak diffusi in rete negli ultimi mesi trovano conferma sin da subito durante il keynote della multinazionale statunitense. In sintesi: l’iPhone 7 Plus adesso ha una doppia fotocamera, il processore è più veloce ed è resistente all’acqua. E non solo: dite pure addio al jack audio perché tutto passerà per il connettore digitale Lightning, al massimo attraverso il Bluetooth o gli AirPods, auricolari senza fili che si connettono con un segnale dedicato al telefono. Innovare va bene, ma con il contagocce.

I nuovi iPhone 7e 7 Plus

I tagli del display restano gli stessi: 4.7 pollici per il modello classico, 5.5 per quello maggiorato. Come detto, la differenza principale non è solo questione di dimensioni ma anche di funzionalità. Il 7 Plus monta, per la prima volta nella storia di Apple, due sensori fotografici, uno svolge la funzione di teleobiettivo, l’altro di obiettivo grandangolare. Questo vuol dire che il telefono può catturare una vasta gamma di dati sul mondo ripreso e sulla sua profondità così, dopo lo scatto, si può anche decidere su quale parte dell’immagine focalizzarsi e quale rendere sfocata. Un qualcosa visto solo sulle macchine professionali Lytro e sul Huawei P9 Plus. 

Specifiche tecniche

WHITEPAPER
Data Strategy: quali sono le 3 fasi principali del processo di relazione con il cliente?
Business Analytics
Business Intelligence

Il processore è stao aggiornato al più recente A10 Fusion, con il 40% in più di velocità del precedente e capace di gestire meglio la batteria, comunque più capiente grazie all’eliminazione del jack audio. Ed è questo un altro punto di rottura (dopo la camera). Apple ha deciso di rendere inutili per sempre gli auricolari. Di fatto, nella confezione di vendita ve ne saranno un paio con ingresso Lightning assieme a un adattatore da 3.5 mm. I produttori di terze parti dovranno dunque scegliere se continuare a sfornare i loro modelli con la solita porta o adattarsi allo standard di Apple, sinora relegato alla sola ricarica. Di certo, attraverso un otuput digitale, ci si assicura una migliore qualità, visto che in questo modo si trasferisce non solo il segnale audio ma anche informazioni extra ad esso collegate. Inoltre, il tasto Home adesso non è più fisico ma si preme solo virtualmente: la funzionalità resta la stessa, merito del Taptic Engine, che restituisce al dito il feedback necessario per capire che il tasto è stato premuto e con quale forza.

Prezzi e disponibilità

Ultmo sguardo ai colori e prezzi: al Nero, Argento, Oro e Oro Rosa si aggiunte il Jet Black, un nero lucido ottenuto tramite un processo di lavorazione di anodizzazione e lucidatura. Molto bello e quasi un flashback visto che somiglia a quello che fu liPhone 3GS. Attenzione però: la nuova colorazione è soggetta a deterioramento, seppur minimo. E’ la stessa Apple a dirlo: “la superficie è dura come quella degli altri prodotti anodizzati, ma con l’uso la sua brillantezza potrebbe evidenziare microscopiche abrasioni. Se questo vi preoccupa, consigliamo di proteggere l’iPhone con una delle tante custodie disponibili“. Questi i prezzi: iPhone 7 da 32 GB a 799 euro, 128 GB a 909 euro, 256 GB a 1.019 euro. iPhone 7 Plus da 32 GB a 939 euro, 128 GB a 1.049 euro, 256 GB a 1.159 euro. Si pre-ordinano tutti da domani e arrivano il 16 settembre.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

Finalmente Apple: ecco iPhone 7 e iPhone 7 Plus

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *