Apple fa acquisti nella sanità digitale: rilevata Gliimpse - TechCompany360

Apple fa acquisti nella sanità digitale: rilevata Gliimpse



La start up ha sviluppato una piattaforma che permette all’utente di raccogliere, personalizzare e condividere i dati sulla propria salute in una sorta di cartella clinica virtuale

Gianluigi Torchiani

25 Ago 2016


Apple punta forte sul settore healtcare. Come riporta infatti il sito Economy Up, la società di Cupertino ha acquisito Gliimpse, startup della Silicon Valley specializzata nella gestione e condivisione dei dati medici personali dei pazienti americani. La notizia dell’acquisizione è stata diffusa dal sito specializzato Fast Company, nonostante si tratti di un’operazione conclusasi a inizio 2016. I termini dell’accordo non sono stati resi noti da Apple che, come spesso capitato in occasione di analoghe acquisizioni, si è limitata a confermare l’acquisto della startup. 

WHITEPAPER
Data Strategy: quali sono le 3 fasi principali del processo di relazione con il cliente?
Business Analytics
Business Intelligence

«Fondata nel 2013 dagli imprenditori Anil Sethi e Karthik Hariharan, Gliimpse ha sviluppato una piattaforma che permette all’utente di raccogliere, personalizzare e condividere i dati sulla propria salute in una sorta di cartella clinica virtuale. Già in passato Apple aveva dimostrato interesse nei confronti del digital health, basti pensare alla creazione di servizi come HealhtKit, CareKit e ResearchKit, che consentono a pazienti, medici e ricercatori di accedere a preziose informazioni sanitarie tramite l’utilizzo di una serie di dispositivi mobili. Oggi lo sforzo di Apple nei confronti del settore sembra andare ancora più in profondità, con l’acquisizione di Gliimpse infatti per Cupertino si apre una nuova frontiera nei confronti di pazienti affetti da malattie gravi come cancro e diabete», si legge ancora su Economy Up. Non è chiaro come Apple pensi di sfruttare le potenzialità di Gliimpse; tutto fa pensare a una futura integrazione con i servizi citati in precedenza, magari per migliorare i servizi all’utente per le future versioni del wearable di casa, l’Apple Watch.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

Apple fa acquisti nella sanità digitale: rilevata Gliimpse

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *